Utente 269XXX
Gentili medici,

da qualche giorno provo un senso di nodo in gola ed un leggero solletico sul fondo del palato, specialmente nel deglutire. Controllando il cavo orale ho notato che la parte finale della lingua appare bianca e coperta da una patina che al tatto pare viscosa e di cattivo odore. Inoltre ho visto alcune protuberanze in rilievo sempre sul fondo della lingua (papille gustative infiammate forse?). Premetto che 10 giorni prima dei disturbi ho terminato un ciclo di 20 giorni di antibiotico (tetracicline) per la sifilide secondaria, le cui lesioni sulla cute sono completamente scomparse. Sono HIV positivo ed in terapia antiretrovirale da 8 anni, con completa soppressione virologica e cd4 740 (al 9 novembre 2016). Essendo molto emotivo sto anche vivendo dei momenti di profonda ansia durante la giornata che mi fa perdere sia appetito che desiderio sessuale. Non ho febbre, non sento stanchezza e non sento linfonodi ingrossati.
Grazie dell'aiuto,
Marco
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
dopo 20 gg di tetracicline per la Sifilide secondaria (è allergico alla Penicillina?) può effettivamente trattarsi di una candidosi linguale o se la patina è di colorito scuro di una "lingua nigra villosa".
E' tuttavia necessario che la sua lingua venga valutata de visu e con un tampone per la ricerca di Miceti.
Ne parli con il suo infettivologo o con il curante.
Nel frattempo può giovarsi di sciacqui ad libitum con acqua e bicarbonato di sodio, di una igiene orale ottimale e procedere delicatamente all'asportazione della "patina" con uno spazzolino da denti a setole molto morbide.
Mi pare che il problema sia la Sifilide da valutare dopo la terapia effettuata.
La lingua è un piccolo problema che non deve preoccuparla.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dott. Caldarola la ringrazio per la risposta! Le tetracicline mi sono state prescritte dall'infettivolo dopo esame visivo della cute ed in attesa dei risultati dei prelievi (la roseola era abbastana modesta da far dubitare). Confermata poi la diagnosi, mi è stato detto di proseguire fino all'esaurimento delle scatole prescritte. I prelievi di controllo li avrei dovuti fare a inizio gennaio. Lei dice che la sifilide potrebbe non avere risposto al trattamento ed essersi quindi ripresentata nella cavità orale con le verruche che ho visto? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Guardi io non le ho detto che la Sifilide si sia ripresentata nella cavità orale.
Le ho detto che una terapia prolungata con tetracicline può provocare i sintomi che lei lamenta e nell'attesa di far vedere la lingua ad un infettivologo o ad un dermatologo le ho suggerito dei rimedi "pratici". Quelle che lei chiama verruche se io non le vedo non posso dirle che cosa siano.
Io resto del parere che la Sifilide si debba curare con la Benzilpenicillina Benzatina, a cui è sempre sensibile anche per una farmacocinetica che le tetracicline non hanno.
Ad altri antibiotici si può ricorrere se vi sia il fondato sospetto di allergia alla penicillina e ai suoi derivati.
In questo la penso molto diversamente dal suo Infettivologo.
Alcuni Sifilologi adottano la tecnica di somministrare un antibiotico meno potente contro il Treponema Pallidum nel sospetto di una batteriemia elevata per qualche giorno per poi passare alla Benzilpenicillina Benzatina ed evitare una fastidiosa o intensa reazione di Jarish-Herxheimer.
Ma a mio avviso le garanzie di guarigione definitiva sono assicurate solo dalla penicillina.
Comunque il suo Infettivologo saprà come accertare la avvenuta guarigione.
Ci dia pure notizie se vuole.
Cordialità,
Dott. Caldarola.

[#4] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
Rieccomi. Allora ho appena effettuato una visita con un infettivologo che mi ha detto che quello che vedo in rilievo sono papille gustative infiammate, non ci sono segni di verruche da sifilide, da HPV oppure di candidosi. Posso effettuare qualche sciacquo con prodotti a piacere nell'attesa che passi l'infiammazione. Grazie per l'aiuto e del tempo dedicatomi!

Marco