Utente 766XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 23 anni alle prese da sempre con l'ipersensibilità del glande. Una settimana fa sono stato visitato da un andrologo che mi ha consigliato di utilizzare il Luan per superare il dolore (che è molto elevato) e "toccare" il glande per abituarlo al contatto.
Vorrei sapere se avete dei consigli da darmi per utilizzarlo al meglio.
1)Quante volte dovrei usarlo al giorno (ne basta una)?
2)E' necessario sciaquare il glande dopo avere applicato il gel o è sufficiente attendere che venga assorbito?
3)Dovrei comunque provare a "toccarlo" anche senza l'effetto del Luan oppure è sufficiente toccarlo sotto l'effetto per abituare il glande?

4)Un'ultima domanda, particolarmente importante, riguarda la pelle del prepulzio che solo quando il pene è in erezione fatico ad abbassare per scoprire il glande.Può essere un caso di poca elasticità della pelle oppure un fattore psicologico?

Vi ringrazio, cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che il problema risieda nella dificoltà ad evaginare il prepuzio sul glande.Mi sembra strano che l'andrologo di riferimento non abbia soddisfatto le Sue domande e,soprattutto,non abbia rilevato la fimosi parziale che riferisce.Il problema psicolgico è ininfluente.Il luan deve assorbirsi e può
applicarlo anche 2 volte al dì.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 766XXX

Iscritto dal 2008
Egregio dott. Izzo,
la ringrazio per la sollecita risposta.
Riguardo all'ultima domanda, in effetti è stato proprio l'andrologo che mi ha visitato a suggerirmi che il problema potesse essere psicologico. Infatti, durante la visita, non ha riscontrato problemi a scoprire il glande, che però non era ovviamente in erezione.

[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cario lettore,

credo che le sue domande debbano essere rivolte a chi la ha visitata ed ha potuto verificare se esista o meno una condizione di fimosi relativa e ha chiari gli obiettivi della modalità terapeutica consigliata.
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro lettore,
l' ipersensibilità della cute del glande può evre cause fisiche (infiammazioni o fimosi) o spicologiche. Chiarito da dove viene sarebbe bene eradicare il problema alla radice, il luan è solo un anestetico. Si rivolga a chi l' ha visitata
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le indico per sua informazione un mio recente articolo sul tema della "ipersensibilità del glande"


http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=53686

per il resto, si ridetermini con il suo specialista di fiducia.

cari saluti
[#6] dopo  
Utente 766XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio i dottori per le risposte e il dott. Laino per il prezioso riferimento.