Utente 431XXX
Buongiorno ,
Ho fatto una TC con mezzo di contrasto alla'addome,a causa di una bronchite. Il risultato mi ha fatto preoccupare molto.

Addensamento polmonare sopradiaframmatico sn di possibile natura flogistica( notare che ai raggi non si era visto e i medici lo attribuiscono ad una polmonite).

Al collo femorale e in sede pertrocanterica sn si segnala lesione ovalare mista di 41 mm di diametro max a margini netti e sclerotici,senza segni di reazione periostale. Reperto non tipizzabile,privo di caratteristiche sospette,meritevole di eventuale controllo evolutivo con RX in prima istanza .
Siccome ho fatto la cura per la polmonite ma la temperatura oscilla sempre tra i 36.4 e i 37 ,a questo punto mi sto preoccupando, non vorrei fosse un tumore con conseguente metastasi visto il mio forte dimagrimento in questo anno d mezzo. Sono passata da 67 a 53 kg , dopo il parto allattando.
Confido nel vostro aiuto
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signora la lesione polmonare ha tutta l'aria di un processo flogistico e quindi verosimilmente la terapia non ha ancora fatto l'effetto sperato. Eventualmente può fare un esame dell'espettorato con antibiogramma per vedere se si identifica il germe e di conseguenza la terapia antibiotica più efficace. per quanto riguarda il femore sembra trattarsi di un Osteoma Osteoide, Lesione ossea benigna con un "nidus" centrale di meno di 2 cm circondato da una zona di reazione ossea. Tale lesione rappresenta approssimativamente il 10% dei tumori ossei benigni. La sede più frequente è quella dove nella zona del collo del femore dove l'ha lei. L'Osteoma Osteoide presenta come sintomo caratteristico un dolore acuto che si aggrava di notte e scompare entro circa 20-30 minuti dopo l'assunzione di farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS) tipo l'Aspirina. Quindi starei tranquilla seguendo le indicazioni del suo medico che mi sembrano appropriate. Comunque è opportuno fare i controlli del caso per verificare l'evoluzione, oltre a d una visita ortopedica per valutare la situazione del femore. cari saluti
gerunda

gerunda.giorgioenrico@unimore.it