inps  
 
Utente 432XXX
volevo domandare salve... circa un anno fa ho subito un infortunio sul lavoro.. amputazione dell'indice medio anulare e mignolo della mano destra praticamente solo il pollice mi è rimasto... l"inail mi ha riconosciuto il 35%di invalidità volevo sapere quanto mi spetterebbe di invalidità facendo ricorso anke... cioè quanto potrei arrivare al massimo?...è poi mi spetta anke una valutazione dall'inps? è se ho diritto al risarcimento? ki mi dovrebbe risarcire? un ultima kosa anke pke tt queste informazioni non me le da nessuno ugnuno tira acqua dal suo mulino....ke agevolazioni ho nel visite? ha questo punto meglio un patronato (il quale già sto in mano a un ente patrocino anke se fa solo kiakkiere) o un avvocato?
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

la valutazione INAIL del 35% è corretta. Non può essere valutato anche dall'INPS in quanto trattasi di infortunio sul lavoro.
Qualora non dovesse più lavorare può iscriversi nelle categorie protette del collocamento come invalido del lavoro e sperare in una chiamata per un lavoro protetto.
Si rivolga sempre al Patronato.

Cordiali saluti.