Utente 424XXX
Buongiorno,grazie per l attenzione. Ho 21anni e ho avuto una tvp a succlavia ascellare e giugulare dovuta da un infezione molto grave, ho seguito tutte le cure scrupolosamente (coumadin,eparina in concomitanza quando necessaria).dopo 6 mesi e aver eseguito 3eco e una tac mi sospendono il tao perché inizio a urinare sangue dopo un impennata Dell inr a 6.5 dicendomi che la somma delle analisi dimostrava la guarigione. Onestamente non mi sono sembrati molto affidabile le eco e nella tac mi iniettarono il liquido fuori vena, quindi questi esami erano tutti con un risultato vago. Dopo un mese emmezzo rieseguo eco da un dottore molto affidabile che ha veramente controllato tutto senza scuse e questo è il referto: A sn, esiti di tvp giugulare interna e succlavio ascellare con buon recuperi in sede ascellare e succlavio distale e ricanalizzazione parziale al 3 prossimale in sindrome restrittiva anche della giugulare interna al primo tratto con by-pass venoso vicario sn vs dx in sede tiroidea inferiore che scarica il flusso venoso controlateralmente in giugulare al confluente con succlavia destra. Ho capito il tutto però quelli che vengono chiamati esiti mi lasciano perplesso , sono ancora trombosi ? Dovrò fare terapie ? Mi potranno dare dei problemi ? Io sono un gran sportivo potrò continuare ad allenarmi seriamente o rischio una recidiva in queste condizioni ? Grazie mille per le delucidazioni. A 20 anni fidatevi l ansia ê molta anche perché se mi venisse detto il fatto che io non possa ritornare alla completa vita di prima mi demoralizza molto. Cordiali saluti e auguri visto il periodo di festività.
[#1] dopo  
Dr. Attilio Marchese
24% attività
8% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Le consiglio di effettuare uno screening di eventuali condizioni di trombofilia e poi consultare uno specialista ematologo per valutare l'opportunità o meno di una terapia anticoagulante idonea. Il tutto nei limiti di una valutazione a distanza