Utente 112XXX
Salve, sono nuovo nel forum.Vorrei solo una conferma o una smentita di quanto probabilmente già conosco. Sono un tipo abbastanza ansioso e soffro lo stress della vita da studente ma a volte la sera, dopo una giornata intensa, oppure nei giorni di vacanza dopo periodi pesanti, vengo assalito da "colpi di caldo", con orecchie rosse, confusione mentale, senso di leggerezza del capo e degli arti. Io penso che tutto ciò sia dovuto allo stress accumulato ma non riesco a valutare se ci sia anche una componente ansiogena.Inoltre io naturalmente ho un ematorcrito che si aggira sul 50% costantemente ormai da due anni, questo può influire?
Grazie per le risposte
[#1] dopo  
Dr. Silvio Presta
28% attività
4% attualità
4% socialità
SERRAVALLE PISTOIESE (PT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Caro ragazzo,
i termini stress e ansia non significano nulla. E' necessario porre una diagnosi precisa di disturbo di panico, disturbo da ansia generalizzata, disturbi da stress post-traumatico, disturbi dell'adattamento, distimia etc.....Stiua certo che, posta la diagnosi, potrà ricevere, se vorrà, un aiuto efficace.
In bocca al lupo
Silvio Presta

www.silvio-presta-psichiatra.tk
[#2] dopo  
Dr. Claudio Lorenzetti
24% attività
0% attualità
12% socialità
PONTEDERA (PI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
i sintomi da lei segnalati potrebbero essere correlabili ad un disturbo d'ansia (Es. Disturbo di Panico) ma centrano poco con lo stress (se così fosse tutti noi dovremmo avere questi sintomi). Lo stress al limite può funzionare da catalizzatore su un paziente predisposto. Le suggerisco una visita specialistica psichiatrica per porre una adeguata diagnosi e stabilire una corretta terapia.
Cordiali saluti.
Claudio Lorenzetti