naso  
 
Utente 330XXX
salve dottori,sono preoccupata da ieri ho la febbre era salita a 38 cosi ho preso una supposta da 1000 gr,si era abbassata,ma oggi e ritornata e si mantiene costante a 37,4 quindi e piu una febbricola,non ho altri sintomi particolari,niente naso chiuso,o mal di gola,a luglio ho subito una tireodctomia totale e sono stata bene,non riesco a spiegarmi questa febbre improvvisa,sono terrorizzata da malattie gravi,cosa posso fare?cosa puo essere la causa secondo voi?
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
non ha preso in considerazione di poter avere in atto una sindrome influenzale?
E' da un giorno che ha la febbre non da un mese.
Buona guarigione,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
salve dottore la febbre sembra passata in sostanza è durata un giorno e mezzo,secondo il suo parere dato che ultimamente sono uscita di casa poco e non capisco dove posso aver contratto qusta febbre è il caso di indagare con analisi del sangue?secondo sempre il suo parere togliendo la mia tiroide sono piu soggetta ad ammalarmi?un ultima questione la notte che ho preso la tachipirina dopo qualche ora tremavo tutta,con spasmi muscolari che non riuscivo a controllare,ho preso un po di acqua e sale pensando che fosse la pressione bassa e sono stata meglio,crede che e stato l effetto della tachipirina?scusi le troppe domande ma sono piena di dubbi
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
l'acqua e sale è un ottimo rimedio per provocare il vomito o per preparare la salamoia per la conservazione degli alimenti.
Ovviamente a lei non è venuta in mente la cosa più naturale: cioè che le stesse salendo la febbre e che quindi avesse brividi.
L'asportazione della tiroide, se la terapia sostitutiva è ben fatta, non comporta nessuna suscettibilità ad ammalarsi.
Personalmente non vedo la necessità di alcun esame: trattandosi di un consulto telematico sarebbe utile che in tal senso si esprimesse il suo Curante.

Arrivederci,
Dott. Caldarola.