Utente 433XXX
Buongiorno, avendo dolori lombosacrale il mio medico curante mi ha prescritto una RM. Vorrei gentilmente capire cosa c è scritto:
A livello d12-L1 si rivela focale protrusione fiscale paramediana destra che determina impronta del sacco durale senza evidente contatto con le strutture radicolari.
A livello L4-L5 è presente protrusione osteodiscale che determina parziale impegno di entrambi i formati di congiunzione in particolare a sinistra dove giunge a contatto con le strutture radicolari.
Grazie dell' attenzione

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
8% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Il referto descrive la presenza di due protrusioni discali, in T12-L1 e in L4-L5. Non è però possibile esprimere un parere su un quadro clinico sconosciuto solo leggendo un referto RMN, senza sapere nulla della Sua storia clinica né della Sua sintomatologia (dire "dolori lombosacrali" non fornisce nessuna informazione sulla reale sede del dolore, sulla sua tipologia, sulle sue caratteristiche, sulle modalità di insorgenza e di remissione, ecc.), senza vedere le immagini della RMN, ma soprattutto senza averLa interrogata, ascoltata e visitata. Alla Sua età, anche chi non ha nessun disturbo alla schiena se facesse una RMN scoprirebbe di avere due o più protrusioni discali. Le ricordo infatti che la RMN non ha nessun significato clinico da sé sola ma acquista rilievo solo quando va a completare la visita specialistica integrandosi con quanto emerso dall'esame clinico. Mostri quindi le immagini della RMN al medico che, dopo averLa visitata, ha ritenuto opportuno prescrivere questo accertamento, perché completi con esse la visita e decida il da farsi. Se è stato il Suo medico curante, deciderà se farsi carico egli stesso di diagnosi e terapia o se inviarLa a visita specialistica ortopedica.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD