Utente 433XXX
Salve, sono un ragazzo di 16 anni, scusate il disturbo ma scrivo per un eventuale vostro parere.
Premetto di essere abbastanza ipocondriaco. Oggi per qualche ora ho visto un amico il quale mi ha raccontato che suo padre nelle festività natalizie è stato male, da una semplice influenza che aveva dice che si è tramutata in meningite (?)...ma è possibile ciò? Inoltre mi ha sempre detto che forse l'ha attaccata anche alla madre presentandosi come un forte mal di gola e al fratello presentandosi come febbre molto alta ma per appena 2 giorni.
Il mio amico invece mi ha detto di avere avuto solo un po' di raffreddore e di aver preso delle pastiglie per scongiurare il contagio meningite. Ad oggi un pochino di raffreddore ce l'aveva ancora...
Le parole che mi ha detto sono state molto vaghe, avrei voluto riempirlo di domande, ma per evitare figuracce ho lasciato stare.
Il padre non è stato ricoverato in ospedale e ha preso antibiotici a casa...ma di solito i malati di meningite non si ricoverano? E poi com'è possibile che ad ognuno abbia dato sintomi diversi?
Non so se il mio amico abbia confuso il nome della malattia con qualcos'altro, fatto sta che io adesso rimango con il pensiero che in qualche modo possa avermi contagiato. E' possibile? A casa loro il 31 hanno fatto il cenone e stavano già tutti bene, e mi ha detto che nessuno si è ammalato.

La domanda è: è possibile un contagio da meningite in questo modo? Ho visto il mio amico per poche ore, e ovviamente non sono andato a casa sua nè ho visto i suoi familiari.

Ringrazio veramente tanto chi mi risponderà. Buona giornata!
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
La Meningite clinicamente conclamata se non curata porta a morte.
Si è accertato che il suo amico non avesse bevuto qualche bicchierino di troppo stamattina prima di incontrarla?
Si tranquillizzi.
Saluti,
Dott. Caldarola.