Utente 286XXX
Buonasera,
volevo chiedervi un parere e vi chiedo aiuto perché non so davvero più cosa fare. Il mio medico di base non ha saputo darmi nessun consiglio.
Da parecchi mesi ormai soffro di occhio secco (la diagnosi che mi è stata è stata esattamente meimobite, ostruzione ghiandole di meibomio).
I sintomi che ho sono secchezza e bruciore che vanno e vengono. Ho provato parecchie lacrime artificiali con scarsi risultati(Ialusol monodose, Lacrisek, Recugel e altre ancora) e ho fatto una cura di un mese con gocce di cortisone e antibiotico (Netildex monodose, Pensulvit,, Voltaren monodose e Lacrisek) e impacchi di acqua calda. Dopo questa cura sono solo peggiorata tantissimo e attualmente non sto facendo più nulla, utilizzo solo Aloyal quando il fastidio è molto forte. Mi chiedevo secondo voi cos'altro potrei fare? E inoltre, ci sono dei centri specializzati in questa patologia o dei bravi oculisti in Sicilia? Inoltre può essere che il conservante presente nel collirio Aloyal mi crei dei problemi? Aloyal contiene PHMB.
Vi scrivo l'ultima diagnosi che mi è stata fatta:
MEIBOMITE, OSTRUZIONE GHIANDOLE DI MEIBOMIO
LAGOFTALMO
BUT RIDOTTO
TEST D SCHIRMER TIPO 1 OD 6mm OS 15 mm
OSMOLARITA' 312 OD 311 OS
TONO Od 16mmHg Os 15mmHg
Cristallino trasparente
Vitreo trasparente, molto disorganizzato
Fondus Oculi papilla ottica rosea e margini netti
Macula indenne, Vasi regolari, in estrema periferia immagini coma da esiti di microvasculite.

Ho fatto inoltre i seguenti esami ed è tutto nella norma:
VES TAS PCR
Fattore reumatoide
C3 C4 ANA Anti ENA
Emocromo con formula
Elettrodoresi delle proteine.

Vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto che vorrete darmi.
Distinti saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
in Italia
il CENTRO ITALIANO OCCHIO SECCO
Piazza della Repubblica 21
Milano

in Sicilia dottor NiNo Pioppo





MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

Veda per piacere le nostre Linee Guida per l’uso dei consulti online.