Utente 434XXX
Salve a tutti,
prima di passare alla domanda vorrei esporre rapidamente la mia "storia".
A fine settembre ho subito l'intervento con laser ad eccimeri al solo occhio destro (il sinistro è sano). Dopo circa un mese, quindi a fine ottobre, vedo alla perfezione ed infatti il mio specialista, dopo un controllo, mi conferma i 10/10.
A metà novembre inizio a vedere leggermente sfocato con l'occhio operato ed infatti l'oculista dell'asl (cui mi ero rivolto per togliere l'obbligo di lenti alla guida) mi dice che ho 9/10. Dopo una settimana vado a controllo dal mio specialista, gli riferisco il problema e mi dice che ho ancora 10/10 e non devo badare al parere che mi è stato dato dagli specialisti dell'asl. Decido di fidarmi. Dopo ancora una settimana, preso dai dubbi, telefono il mio oculista per ribadire il problema e mi dice che si tratta soltanto di lacrimazione più densa. Decido di fidarmi ancora.
Ora siamo a gennaio e la vista è peggiorata ancora (direi che è tornata allo stesso punto cui era prima dell'intervento). Tra qualche giorno andrò ad un ulteriore controllo presso il mio specialista.
Intanto vorrei chiedervi se, secondo voi, è normale, se possoo fidarmi del mio specialista e se magari devo rivolgermi ad un altro specialista per effettuare un controllo. Infatti, riflettendoci, la questione della lacrimazione più densa non mi convince. Questa lacrimazione più densa dovuta alla cicatrizzazione dell'occhio dovrebbe, a rigor di logica, passare col tempo fino a portarsi ad una densità fisiologica. Pertanto non mi spiego come possa essere ancora peggiorata la mia vista. Grazie mille a chi mi risponderà, buona giornata.
[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Bisognerebbe capire di che difetto si trattava preoperatoriamente e con che tecnica è stato operato. Dire che è tornato ad una vista uguale o anche peggiore al preoperatorio è difficile stabilirlo senza un esame accurato. Se vuole un altro parere si rivolga ad un altro specialista, questo è nelle sue scelte nonostante sia meglio seguirne sempre uno, ma si affidi a chi è del mestiere: siamo tutti oculisti ma tutti con tante superspecializzazioni. Chi si occupa di retina a volte sa poco o nulla di chirurgia Refrattiva. Quindi un altro parere si, ma da specialisti del settore
[#2] dopo  
Utente 434XXX

Iscritto dal 2017
Salve dottor Munno.
Innanzitutto la ringrazio per la sua risposta.
Stupidamente ho dimenticato di esporre il difetto inizialmente: lo farò ora.
Prima dell'intervento soffrivo di leggera ipermetropia all'occhio sinistro (circa 0,25 gradi se non erro) e di miopia all'occhio destro (circa 3 gradi). Il mio specialista di fiducia mi spiegò che col tempo la situazione sarebbe diventata critica e mi consigliò l'intervento. Effettivamente durante la visita, usando gli occhiali a lenti intercambiabili con montate le lenti adatte alle situazioni dei miei occhi, avevo una visione distorta. Per questo mi sono sottoposto all'intervento con laser ad eccimeri (questo è l'unico nome a me noto della tecnica adoperata).
Per quanto riguarda la mia situazione attuale, mi sembra di vedere così come, grossomodo, vedevo prima dell'intervento. Certo non posso affermare che si tratti nuovamente di miopia, ma fatto sta che non ho una buona vista ed il fatto che il mio specialista abbia trascurato questa problematica da me esposta mi ha lasciato perplesso. Per tale motivo ho preferito chiedere un parere qui prima di rivolgermi, eventualmente, ad uno specialista della mia zona. Grazie mille per l'attenzione e buona serata!