Utente 434XXX
Buonasera,
Vi sto chiedendo un parere su un problema che riguarda mio figlio che ormai non ne può più e mi fa costantemente alcune domande. Mio figlio di 15 anni alto circa 174 ha moltissimi peli e ritiene di aver sviluppato precocemente rispetto alla media dei ragazzi della sua età e dato che vuole arrivare a 180 cm spera in un ulteriore accrescimento, che però pensa che non potrà più avere perché ha sviluppato precocemente e quindi si fa alcune domande che lo turbano parecchio che sono le seguenti: dato che ho iniziato a masturbarmi a meno di 12 anni posso aver anticipato l'inizio del mio sviluppo puberale e quindi rischio di non crescere più e di non arrivare all'altezza desiderata? Fino a quanto influisce la masturbazione sullo sviluppo e quindi sulla crescita in altezza? A che età di solito si inizia a masturbarsi? È anormale l'età a cui ho cominciato? Da che cosa è influenzato l'inizio dello sviluppo puberale?
Non ne posso più di vedere mio figlio soffrire quindi spero in una vostra risposta.
Grazie in anticipo e buon lavoro.
[#1] dopo  
431733

Cancellato nel 2018
L'entità della crescita in altezza è prevalentemente determinata in via genetica ed influenzata relativamente poco dagli equilibri nutrizionali ed endocrini. Peraltro mi sembra che suo figlio si sia adeguatamente sviluppato in tutti i sensi, anche se non quanto avrebbe voluto in altezza: presumibilmente comunque quanto era attendibile rispetto ai propri genitori e nonni. Avendo solo 15 anni è possibile che cresca ancora un poco, ma pensi sia difficile che raggiunga o si aprrossimi ai 180 cm e non dovrebbe farne un dramma... i suoi 174 cm sono comunque una buona altezza, soprattutto se, come sembra da quanto lei riporta, che tutto l'organismo è in buon equilibrio. La masturbazione a 12 anni non ha inficiato nulla e non ha bloccato nulla ed è normale che un ragazzo lo faccia a quell'età, così come può accadere dopo. Potrà essere in ogni caso utile un colloquio con un andrologo o un endocrinologo che lo rassicuri, l'andrologo per verificare al meglio lo sviluppo e la funzione genitale nel contesto dell'organismo. In ogni caso la buona relazione e il confronto nel dialogo con lei, suo padre, è il metodo più efficace per rasserenarlo.
[#2] dopo  
Utente 434XXX

Iscritto dal 2017
Grazie della risposta esaustiva in tempi brevi, ma avevo ancora un dubbio: la masturbazione che ha iniziato a praticare a quasi 12 anni non può avergli fatto cominciare prima lo sviluppo puberale o non c'è alcun rapporto fra la masturbazione e l'inizio o lo svolgimento dello sviluppo puberale? Non pensa sia anomale cominciare a masturbarsi a meno di 12 anni, non è troppo presto? E infine volevo chiederle come mai lui è già pieno di peli(compresa la barba) mentre i suoi coetanei ne hanno pochissimi, da che cosa dipende?
Grazie è ancora buon lavoro
[#3] dopo  
431733

Cancellato nel 2018
Non c'è alcun rapporto tra inizio delle masturbazioni e/o rapporti sessuali e sviluppo puberale. Non è assolutamente anormale cominciare a 12 anni... ci sono ragazzi alti che iniziano anche prima, così come ragazzi bassi che iniziano molto dopo. L'aspetto fisico di suo figlio dipende dai suoi caratteri genetici che ha ereditato in linea materna e in linea paterna, considerando anche gli ascendenti. In ogni caso un attento controllo andrologico e una valutazione degli ormoni dell'asse ipofisi-testicoli e ipofisi-surrenali (FSH, LH, Prolattina, Testosterone, Estradiolo, DHT, AMH, Inibina B, Cortisolo, DHEA) potrà essere utile a chiarirsi definitivamente le idee.
[#4] dopo  
Utente 434XXX

Iscritto dal 2017
Grazie del chiarimento e buon anno!