Utente 259XXX
Buonasera,
Avrei una domanda per i chirughi specializzati in chirurgia maxillo facciale. Il problema è il seguente: vorrei migliorare il mio aspetto fisico. Come gli specialisti possono vedere dai miei precedenti consulti, sto attualmente trattando una sindrome depressiva, con ottimi risultati. Non si tratta dunque di un problema psicologico, ma di un reale problema estetico. So bene che l'aspetto fisico non è tutto, ma se si può migliorare mi sembra giusto farlo, avendo gli strumenti adeguati. Venendo alla domanda, io ho una mascella poco sviluppata e un cranio brachicefalo, eccessivamente corto. Il mio odontoiatra ha detto che esistono interventi per cambiare la forma dell'articolazione mandibolare, ma, a suo parere, sarebbe necessario unntrattamento ortodontico anche per risolvere un problema esxlusivamente estetico. Avendo già portato l'apparecchio fisso per due anni per un morso profondo, e non avendone un buon ricordo, la cosa non mi esntusisma e sicuramente nonnsarei disposto a tutta questa lunga trafila esclusivamente per motivi estetici. Quello che vorrei sapere è se effettivamente esistono interventi che possono cambiare la forma dell'articolazione mandibolare e ingrossare la mascella superiore senza ricorrere all'ortodonzia. Immagino che ve ne siano, ovviamente non mi aspetto risposte sul mio caso particolare non avendo immagini ma semplicemente in generale se vi è la possibilità di un grosso miglioramento estetico senza ricorrere all'ortodonzia. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Antonino Puccio
20% attività
4% attualità
0% socialità
BERGAMO (BG)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2017
buongiorno,
certamente quando lei parla di articolazione mandibolare si riferisce alla sua malocclusione dentoscheletrica.
esistono diversi interventi chirurgici per la correzione di tale condizione MA, purtroppo per lei, dovrà sempre fare una preparazione ortodontica.
oggi però esiste anche la possibilità di fare un'ortodonzia rapida!
[#2] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Io lascerei perdere interventi all'ATM se è in attuale buon compenso funzionale occluso-neuro-muscolare,perchè alterare un equilibrio funzionale "stabile",potrebbe scatenare problematiche cranio-cervico-mandibolari,che sembra attualmente non avere.
Nel caso di un mascellare iposviluppato nei diametri trasversi
ed anteroposteriori,associato o meno a micromandibulia,
l'unica via percorribiile è il trattamento combinato ortodontico-
chirurgico.
In genere è necessario prima valutare se esistono disfunzioni
temporo-mandibolari che vanno corrette,successivamente
si inizia il trattamento di "compensazione" ortodontica pre-chirurgica.
Oggi esiste un'altra possibilità per accelerare il timing,cioè
la Surgery First che prevede ,previa valutazione clinica e analisi
computerizzata del caso,direttamente la chirurgia ortognatica
e successivamente la fase di "compensazione" ortodontica,
riducendo del 50% i tempi.
Però se il suo problema attuale,NON E' SOLO DI ORDINE
ESTETICO,rifletterei un attimo prima di concedermi al bisturi.....
Faccia nel frattempo un consulto con un Chirurgo Maxillo-Facciale che si appoggi anche ad un team ortodontico........
A volte con una semplice visita si chiariscono tante cose....
Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per le risposte, sicuramente ho in programma una visita presso un chirurgo maxillo-facciale. Un'altra piccola domanda, se possibile. Avendo risolto un problema di morso profondo e malocclusione( suppongo di seconda classe) in età adolescenziale, è possibile che il trattamento ortodontico abbia regolarizzato l'occlusione dentale ma lasciato intatto il posizionamento delle ossa, e di conseguenza non abbia risolto il problema estetico? Cmq, da quello che ho capito, sembra che l'ortodonzia sia necessaria, vi ringrazio ancora e scusate la mia ignoranza in materia
[#4] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
..... è possibile che il trattamento ortodontico abbia regolarizzato l'occlusione dentale ma lasciato intatto il posizionamento delle ossa, e di conseguenza non abbia risolto il problema estetico?...

SI', se il trattamento non è stato anche preventivamente ortopedico prima ancora che ortodontico....

Cordialità
[#5] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore, mi scusi, cosa intende con ortopedico? Io ho avuto apparecchio fisso con gommini e apparecchio mobile dopo il fisso, si riferisce a questo oppure dovevo fare altre cose, sempre in teoria, visto che non può certo essere più esatto online, giusto per avere un'idea. Cmq eseguiro a breve una radiografia di quelle specifiche per indagare questi problemi, di cui mi sfugge il nome, e successivamente il mio odontoiatra mi dira se sec lui è il caso di inviarmi a un chirurgo maxillo-facciale che opera nella mia città, grazie ancora, buona serata
[#6] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Preventivamente Ortopedico, significa che durante la crescita avrebbe dovuto portare un' apparecchio funzionale per stimolare la crescita mandibolare( tipo Bionator o Fraenkel per intenderci).
L'Ortodonzia a fine crescita agisce solo sui denti e sui processi alveolari,ma NON sulle basi ossee.
E questo è un POSTULATO.
CORDIALI SALUTI
[#7] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore, è stato gentilissimo e molto chiaro, io feci il trattamento ortodontico a 14 anni se non mi sbaglio, e non penso di avere usato apparecchi come quelli da lei citati. Come le ho detto, l'odontoiatra da cui vado adesso è anche ortodontista e ho un appuntamento per valutare la situazione ossea con accurate analisi radiografiche eseguibili presso il suo studio, per il momento mi attengo alla sua valutazione e, nel caso, mi consiglierà un chirurgo maxillo-facciale al quale rivolgermi. La surgery first che ha citato lei potrebbe fare al mio caso, almeno lo spero, certo si tratta anche di valutare il migliotamento estetico ottenibile prima di intervenire. Aggingo che, sinceramente, provo anche una certa vergogna a richiedere trattamenti impegnativi di questo tipo per motivi estetici, però se vi fosse l'opportunità di migliorare l'aspetto fisico, nelle mani di un professionista, ritengo giusto usarla. Dopo la visita dall'odontoiatra vi faccio sapere se volete
[#8] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno,
Ho consultato un odontoiatra specializzato in ortodonzia e mi ha detto, dopo esame obiettivo, di essere prima classe dentale e, dopo esame cefalometrico, prima classe scheletrica. Ho parlato con un chirurgo maxillo-facciale e ha riconosciuto che c'è un problema estetico, in particolare, scusate il linguaggio informale, concordiamo sul fatto che il mio viso sia troppo corto verticalmente. Inoltre, come avevo detto, il mascellare superiore non è ben definito. Sulla possibilità di allungare il viso verticalmente con una genioplastica in cui il mento viene leggermente ridotto e allungato verso il basso il chirurgo non sembra convinto, pare che dovrei sottopormi alla chirurgia di riposizionamento dei mascellari. Vorrei sapere se, a vostro parere, in generale, anche una genioplastica può allungare il viso e portare un evidente miglioramento estetico, visto che l'intervento che dovrei fare non mi sembra leggero ho intenzione di chiedere un secondo parere ad un altro specialista, intanto chiedo un parere generale qui, credo che nella vostra esperienza siano capitati pazienti che richiedevano interventi esclusivamente per motivi estetici, grazie
[#9] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Chieda più pareri non solo al collega
Maxillo ma anche al Collega Chirurgo Plastico.
Purtroppo senza vederla o avere sue foto,non potrei mai darle risposte esaustive.
Buona Serata
[#10] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera dottore, grazie per la risposta, con il chirurgo plastico che mi operò al naso non ho parlato, ritenendo la mia problematica attinente alla chirurgia maxillo-facciale, però penso xhe seguirò il suo consiglio e la sentirò, quello che mi preoccupa di uno spostamento dei mascellari è ovviamente la pesantezza dell'intervento ma soprattutto il rischio che successivamente possano insorgere problemi che al momento non ho. Della surgery first non ne ho parlato ma, mi corregga se sbaglio, essendo una prima classe dentale e scheletrica penso che sia possibile. Allungare un viso corto verticalmente tramite una semplice genioplastica mi sembra una soluzione pratica e intelligente, ovviamente capisco bene il vostro collega che, nel mio interesse, propone un intervento più complesso per fornirmi un risultato estetico finale più soddisfacente. Non so quale sia l'approccio per problemi estetici ma sicuramente cercherò un chirurgo, possibilmente nella struttura ospedaliera della mia città che dispone di un ottimomreparto di chirurgia maxillo-facciale un chirurgo disponibile a intervenire subito con la chirurgia, fermo restando che, qualora optassi per un intervento pesante, vorrei ottenere quantomeno la garanzia di un evidente miglioramento estetico. Buona serata