Utente 413XXX
Buonasera, volevo far luce su un dubbio che ho: a settembre sono stato operato al rene sx per stenosi del giunto,ieri sono andato a fare l'ecografia dove ahimè l'ecografo non solo ha riscontrato una lieve dilatazione anche al rene dx ma ha detto che ho anche problemi di filtrazione.
Detto questo dalle ultime analisi risultano alterate azotemia, creatinina e uremia.
La mia dieta è principalmente proteica( 300gr di carne o pesce sia a pranzo che a cena), come carboidrati solo frutta e qualche bevanda gassata. Ora il il medico mi ha detto di fare una dieta ipoproteica, e dato che ho costatato che è composta principalmente da carboidrati, volevo sapere se c'è più rischio di ingrassare e quali sono le conseguenze che potrebbero avere i reni continuando a mangiare così.
Cordiali saluti
[#1] dopo  
431733

Cancellato nel 2018
Augurandomi che a sx la stenosi sia stata ben risolta, bisognerebbe vedere non tanto l'ecografia quanto una urografia mirata al bacinetto e al giunto pielo-ureterale di entrambi i reni. Vedere e giudicare la capacità di filtrazione per via ecografica non mi sembra credibile. Se poi nelle analisi ha effettuato la clearance della creatinina e questa è bassa e il medico a questa si riferisce è un altro discorso. Comunque per valutare accuratamente la filtrazione renale e i tempi di scarico l'unico esame utile è la scintigrafia renale sequenziale. I suoi valori alterati possono derivare dalla dieta iperproteica che da quanto descrive è comunque fortemente sbilanciata. Convertirla in un'altra dieta sbilanciata non farà granché bene. La questione, dopo le dovute e adeguate valutazioni è impostare uno schema nutrizionale equilibrato e consono al tipo di attività che svolge, sia nella tipologia dei pasti che nei tempi della loro assunzione.