Utente 422XXX
Egregi dottori
lunedi scorso mi sono svegliato con una forte congiuntivite bilaterale e occhi appiccicosi e palpebre collose (facevo proprio fatica ad aprire gli occhi).
Martedì il curante mi ha diagnosticato una congiuntivite batterica (probabilmente contagiata dal mio bambino che ha avuto una forte influenza nei giorni precedenti, sebbene senza congiuntivite).
Mi ha prescitto Tobramicina e desametasone collirio, una goccia per occhio 3 v al di. E antibiotico orale (cefixima 400 mg 2 volte di per 7 giorni), tenuto conto che non ho tanti sintomi a parte uno stato febbrile nella notte e linfonodi vicino all'orecchio, sopra la mascella, ingrossati e un po' dolenti.

Ad oggi ho iniziato il collirio ma non ho ancora reperito l'antibiotico orale che, mi chiedo, se opportuno e necessario.
Inoltre da più parti mi è stato segnalato che una sola goccia pare poco e anche il bugiardino riporta 2 gocce per occhio.

Senza mettere in discussione il mio curante, che però non è uno specialista, posso chiedervi un parere generale?
grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
sue domande

1)Ad oggi ho iniziato il collirio ma non ho ancora reperito l’antibiotico orale che, mi chiedo, se opportuno e necessario.

risposta

mi pare che non abbiamo una diagnosi certa, sappiamo solo che e’ una congiuntivite con secrezione e forse dopo contagio con suo figlio.
Congiuntivite batterica?
e perche’ non una cheratocongiuntivite da adenovirus che’ molto più
frequente in questo periodo e con questo freddo.
Una diagnosi dal medico oculista ci permetterebbe una terapia molto mirata e dopo una terapia GIUSTA.


2)Inoltre da più parti mi è stato segnalato che una sola goccia pare poco e anche il bugiardino riporta 2 gocce per occhio.

risposta
sui bugiardini in tutto il mondo e’ scritto cosi...
perchè i pazienti a volte hanno serie difficoltà a istillare correttamente il COLLIRIO se indichiamo 2 gocce almeno una entra.
Infatti in sacco CONGIUNTIVALE contine solo una goccia di collirio.
E comunque lei non ha ancora neanche iniziato la terapia prescritta dal suo medico curante per via generale...

MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

Veda per piacere le nostre Linee Guida per l’uso dei consulti online.



[#2] dopo  
Dr. Michele Vitiello
24% attività
8% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2017
Buonasera , per le congiuntiviti solitamente basta solo la terapia locale con i colliri .
Aspetterei 3 giorni prima di iniziare un antibiotico per bocca se il problema e` solo oculare .
[#3] dopo  
Utente 422XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per i vostri consulti. Venerdì sono stato dall'oculista he mi ha sostituito il precedente collirio con due separati in quanto ritenuti più efficaci (sempre un antibiotico e un cortisonico). Inoltre mi ha asportato dall'occhio sinistro pseudomembrane. Non ero tanto in forma e non ho approfondito molto la questione. Cosa significa tale operazione? Infine mi ha confermato terapia per. Altra settimana intera e tanta pazienza.
Grazie
[#4] dopo  
Dr. Michele Vitiello
24% attività
8% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2017
Le pseudo membrane sono delle sostanze che si attaccano alla congiuntiva e impediscono ai farmaci di essere assorbiti. Solitamente si verificano nelle congiuntiviti virali .
Rifaccia un nuovo controllo a 7 giorni .
[#5] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

Veda per piacere le nostre Linee Guida per l’uso dei consulti online.