Utente 344XXX
Gentili dottori, sono un ragazzo di 24 anni mi scuso se ho chiesto diversi consulti su medicitalia per alcuni disturbi, vi scrivo a voi medici per alcuno disturbi, premetto che soffro di ansia e attacchi di panico da quasi 10 anni e di emicrania con aura da 6 anni circa ho girato diversi specialisti ( neurologi pschiatri e pscologi )ma non ho concluso nulla ,vi scrivo per ho seguenti disturbi da premettere che non si presentano tutti in una volta ma in modo casuale e non tutti insieme e sono: sensazione di mancanza di lucidità, sensazione di svenimento, confusione mentale, formicolii agli arti , cefalea, nausea e senso di vomito, tachicardia vertigini, senso di soffocamento.Ho effettuato di recente due visite neurologiche risultate negative, la tac con il seguente referto : Regolare la sede e la morfologia del quarto ventricolo,ampia la cisterna magna, in asse il terzo ventricolo, asimmetrici I ventricoli laterali con il destro che appare inferiormente assottigliato e di ampiezza ridotta rispetto al controlaterale. Ho effettuato anche la visita oculista risultata negativa, analisi del sangue inclusa la tiroide risultati negativi, elettroencefalogramma risultata negativa ed l'elettrocardiogramma questi ultimi li ho effettuati da poco risultati negativi .Vi scrivo anche per raccontarvi un' episodio successo 2 mesi fa,ho iniziato a sentire come si mi parlassero con il microfono e anch'io mi sentivo in quel modo come se avevo un microfono mi sono agitato e ho avuto la sensazione di non poter parlare cioè parlavo e gli altri mi capivano,ma io avevo la sensazione di disartria ero cosciente e lucido e sono andato subIto al pronto soccorso mi hanno controllato la pressione ed era 160/80 mi hanno contratto il cuore dopo aver riferito i sintomi e il medico mi ha detto che era un forte attacco di ansia la sensazione di poter parlare c'è l'avevo anche al pronto soccorso e il medico mi ha detto stai parlando bene infatti gli ho dato io le mie generalità, dopo 15-20 minuti la pressione era 120/80 e ho avvertito un po mal di stomaco e mi ha mandato a casa . Come sono uscito ho avuto la sensazione di riduzione del campo visivo torno a casa e prendo alprazolam, dopo 20 minuti la sintomatologia si ripresenta stavolta però con crampo per alcuni minuti alla mano destra e torno al pronto soccorso mi misurano la pressione ed era 120/80 e poco dopo ho iniziato ad avvertire i mal di testa sopra l'occhio sinistro e mi hanno detto che si trattava di ansia,mentre invece un'altro neurologo mi ha detto che potrebbe essersi trattato di un aura emicranica, quello che volevo chiedervi è secondo voi è possibile che si è trattato di ictus, ischemia , o di tia? Per favore non passate la domanda in pschiatria vorrei
un vostro parere, ho dimenticato a dire che prendo maveral e alprazolam turti o giorni e in quel periodo anche la lyrica che ho sospeso, tra un paio di giorni ho la visita dal psichiatra, vi ringrazio in anticipo per la risposta Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, poiché ha già fatto gli accertamenti abituali nel suo caso, le suggerirei di non trascurare un'ipotesi che spesso non viene presa in considerazione: il ruolo che nell'insorgenza della cefalea può essere sostenuto dalla malocclusione dentaria e dalla scorretta postura della mandibola.
L'ipotesi diagnostica di Cefalea Emicranica, tipologia appartenente alle Cefalee Primarie, quelle cioé di cui non si conosce la causa, dovrebbe preliminarmente aver escluso la possibilità che si tratti di una cefalea secondaria, quale é appunto la Cefalea derivante da problemi alla masticazione e all'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM), quadro cefalalgico previsto dalla classificazione internazionale delle Cefalee redatto dall’International Headache Council (IHC).
Può trovare qualche ulteriore notizia su questa tipologia di cefalea a questo link:
http://www.studiober.com/patologie/cefalea-emicrania/

Da notare che le caratteristiche cliniche di una cefalea secondaria sono spesso molto simili a quelle di una primaria, per cui é probabile che questo argomento sia sottostimato. Quest'ultimo aspetto sembrerebbe non valere per l'emicrania con aura, che si ritiene abbia un quadro molto tipico e inconfondibile, in particolare per le caratteristiche dell'aura.In realtà anche le disfunzioni dell'ATM possono avere un corredo sintomatologico (nausea, vomito, vertigini, "scintille" agli occhi) che a volte può simulare o assomigliare ad un'aura.
Prima di formulare una diagnosi di cefalea primaria sarebbe doveroso escludere tutte le possibili cause di cefalea secondaria. Nel suo caso, è stata considerata l’ipotesi che sia in gioco una malocclusione dentaria che sostenga una disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM)? E come è stata esclusa?
Da notare inoltre che una cefalea punto 11 si può sovrapporre e coesistere con una primaria, e le due si amplificano vicendevolmente, con l’aggiunta di sostenere un comprensibile stato di angoscia , che rientra anch’esso nella patogenesi di questi quadri complessi. Anche una cattiva qualità del sonno, spesso presente anche per concorso della bocca, può contribuirvi: al punto 10 della classificazione IHC ci sono le cefalee di origine metabolica, delle quali fa parte la cefalea da Sleep Apnea (Apnea nel Sonno, quadro tipico dei russatori).

Le suggerirei di dare un'occhiata agli articoli qui linkati.
Cordiali saluti ed auguri.

http://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/934/La-cefalea-che-viene-dalla-bocca
http://www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf

http://www.studiober.com/cms/ckfinder/userfiles/files/04%20L'orientamento%20nella%20ricerca(1).pdf
[#2] dopo  
344006

dal 2017
Gentile dottore la ringrazio per la risposta, quello chei ha consigliato lei cercherò di farlo anche perché ho la visita dal psichiatra questa settimana quello che le volevo chiedere secondo leii miei disturbi possono essere ricondotti a stati ictali , ischemici o tumori oppure lesioni alla testa? Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Poichè dice "ho girato diversi specialisti " che hanno potuto visitarla (cosa impossibile via rete) è probabile che i problemi che teme siano stati esclusi.
Cordiali saluti ed auguri
[#4] dopo  
344006

dal 2017
Gentile dottore la ringrazio per la risposta è per il consulto, Cordiali saluti