Utente 429XXX
Salve, la mia compagna due mesi fa si è sottoposta ad un intervento chirurgico. Al momento delle dimissioni il primario del reparto dove era ricoverata mi ha consegnato i risultati delle analisi riguardanti l’epatite b che riporto in seguito:
MARKERS EPATITE B
HBSAG REATTIVO (esame ripetuto e confermato)
HBcAb REATTIVO
HBVDNA QUANTITATIVO (PCR Real Time) HBV-DNA non rilevato
Ho consegnato questi risultati alla mia compagna. Lei si è detta a conoscenza della cosa, ma che non sa darsi spiegazioni in merito. Le notizie che ho avuto leggendo su internet riguardo all’argomento non sono servite a chiarirmi le idee. Vi chiedo gentilmente, se possibile, di spiegarmi come ha potuto contrarre il virus e se è potenzialmente contagioso.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
La PCR Real Time ci dice che non ci sono copie di DNA virale nel sangue della sua ragazza.
Inoltre la ricerca sia dell'HBsAg che quella dell'HBsAb, che sono entrambi positivi, è stata effettuata con metodica non quantitativa.
Sono stati omessi l'HBc Ab IgM+IgG - l'HBe Ag - l'HBeAb sempre in modalità qualitativa.
Non sono rari casi di falsa positività dell'HBs Ag per interferenze anticorpali.
Per questo motivo è necessaria sempre la metodica quantitativa.
Le consiglio pertanto di rifare gli esami e di eseguire un HBV DNA in PCR QUALITATIVO, più utile in queste situazioni.
Non avendo replicazione virale la sua ragazza non è comunque contagiosa.
Se vorrà potrà comunicarci i dati non appena siano disponibili.
Cordialità,
Dott. Caldarola.