Utente 124XXX
Salve, mi sono operata due giorni fa di mastoplastica additiva partendo da una seconda leggermente svuotata (no allattamento), ho 35 anni e mi ero accordata con il chirurgo per un effetto leggermente pushup e aumentare di una taglia per arrivare ad una terza. Non mi hanno mai parlato di cc quindi mi sono fidata. La mia mammella era già ben sviluppata sebben non molto grande, ma io sono 1.58 per 47kg,esile. Al risveglio ho trovato il foglietto delle protesi e ho 400cc rotonde sottoghiandola. Mi sono subito preoccupata e con la fasciatura e reggiseno contenitivo erano giganti. A casa il giorno dopo senza drenaggi le ho guardate e sembrano due palloni gonfissimi e totalmente innaturali e troppo grandi per la mia corporatura!! Ho letto che dovrebbero sgonfiarsi, ma chiedo a voi, quanto?? Mi hanno detto che hanno provato 360cc ma che "restava pelle e avrebbero dovuto fare una mastopessi in aggiunta". Cosa devo pensare? Io volevo solo un leggero aumento ed effetto pushup e faccio fatica a guardarmi ora, non riesco ad accettarmi, è molto peggio di prima, mi ero raccomandata molte volte di non fare cose grandi e vistose!

Ora so che per rispetto al chirurgo mi direte che devo fidarmi del suo operato e che con il tempo si avrà una forma naturale, ma io le vedo davvero esagerate, online trovo ben pochi esempi di 400cc in corporature così esili, sono disperata e ovviamente la mia fiducia nel chirurgo ora è meno di zero. E' vero che era impossibile mettere protesi più piccole senza fare mastopessi?

grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
16% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2010
gentile utente, sicuramente più la protesi è grande e minore è il rischio di una mastopessi. Ovviamente le valutazione che ha fatto con il suo chirurgo le potete conoscere solamente voi due.
Le consiglio di parlare schiettamente al suo chirurgo e, in ogni caso, di attendere ancora qualche settimana.
cordiali saluti