Utente 414XXX

Buongiorno dottori.

E' da circa un pò che in Italia viaggia questa psicosi meningite e questo non fa altro che terrorizzarmi e evitare luoghi pubblici affollati.

Da quanto ricordo, circa ogni anno si sviluppano casi di meningite, tuttavia, da inizio 2017 ho letto che nella provincia di Napoli si sono registrati 4 casi così come continuo a leggere nuovi casi in altre parti dell'Italia (oggi un caso ad Eboli).

A tal punto, essendo molto giovane (22 anni), vorrei porvi delle domande sul vaccino e sulla meningite:

1) E' consigliato e urgente il vaccino? ==> Io frequento l'università, ma non essendoci i corsi fino a Marzo non dovrò frequentare. Tuttavia ho sviluppato una psicosi nell'evitare troppo a contatto con persone nei treni,ecc.

2) Perchè il picco si verifica sempre in Inverno?

3) Quali tipi di vaccino esistono? ==> Non viaggio.

4) Ho letto di una persona vaccinata deceduta, perchè? Il vaccino è davvero cosi efficace?

5) In Italia siamo in linea con le previsioni?

6) I miei genitori ed io siamo intimoriti dalla paura che il vaccino posso far sorgere alla meningite, perchè magari il corpo non risponde bene, ecc.

7) Come si trasmette? La trasmissione avviene anche solo respirando? E' possibile, nell'attesa del vaccino, prendere precauzioni igieniche?

8) E' opportuno chiedere al medico di base se consiglia il vaccino? Oppure prenotare direttamente Infine, In Italia siamo perfettamente in linea con le previsioni annue...

Dal 2017 ho letto quasi una decina di casi.

Grazie 

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Lei dovrebbe preoccuparsi molto di più della sua ansia, che va portata all'attenzione di uno Psichiatra, considerato che le provoca anche evitamento fobico, che della meningite.
Tra l'altro ha "l'aggravante" di essere cosciente che non vi è nessuna epidemia in atto ma nonostante tutto non esce di casa per paura di infettarsi.
I vaccini non provocano le malattie le prevengono.
Perciò se vuole, può tranquillamente vaccinarsi contro il ceppo C e il Ceppo B del Meningococco che sono quelli che circolano in Italia e anche in Europa.
Il ceppo A, quello Y e il W-135 contenuti nel vaccino tetravalente non le servono,a meno che non abbia intenzione di viaggiare in Asia o Africa.
La trasmissione è per via respiratoria da malato a sano o da portatore asintomatico a sano recettivo.
Il medico di base va sempre consultato: anche perchè guadagna 7000 EUR al mese e quindi è bene che se non vuole visitare almeno fornisca un parere, si spera scientificamente corretto.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Mi sono recato dal medico di base il quale mi ha consigliato di farmi solo la vaccinazione per il meningococco C, invitandomi a passare prossimamente con il documento con tutte le vaccinazioni effettuate, per garantirgli la certezza di non averlo già fatto.
Perchè mi esclude il B? Magari quando ci riandrò gli chiederò il motivo..
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Ecco,
mi pare una soluzione molto razionale.
Lo chieda a lui non a me.
Buona serata,
Dott. Caldarola.