Utente 897XXX
egregio dott.sono una donna di 40 anni e ho una serie di dubbi che vorrei togliermi.a causa della mia ipertensione tenuta benissimo sotto controllo eliminando completamente dalla dieta il sale e gli insaccati, il mio medico mi ha prescritto un holter cardiaco con esito di:RITMO SINUSALE DURANTE L'INTERA REGISTRAZIONE CON Fc MEDIA DI 69 bpm, MINIMA DI 43 bpm ALLE ORE 4:23 E MASSIMA DI 146 bpm. 6 EXTRASISTOLI SOPRAVENTRICOLARI ISOLATE. 2 EXTRASISTOLI VENTRICOLARI ISOLATI MONOMORFE.NESSUNA PAUSA PATOLOGICA. IN PIU UN ECG DINAMICO-HOLTER CON ESITO DEL TUTTO NEGATIVO.HO ANCHE UNA MUTAZIONE DEL FATTORE V DI LEIDEN,9 anni fa mi e stata diagnosticata una malattia di menier all'orecchio destro, ma negli ultimi tempi le vertigini sono atipiche alla menier, cioe posso muovere gli occhi gira dal lato opposto al solito, e non sento l'orecchio ovattato, ho gia fatto una risonanza alla cervicale e risulta una protrusione discale ma gia disidrattata. potrebbe dipendere dal leiden e no dalla manier queste vertigini atipiche?? grazie spero di essere stata abbastanza chiara.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, sta facendo un pò di confusione direi.
La mutazione del gene che codifica per il fattore V di Leiden, determina una predisposizione alla trombofilia e quindi non ha alcuna attinenza con la sindrome vertiginosa, che in effetti rimane atipica rispetto alle crisi classiche descritte in natura. Consulti comunque un otorino. Saluti