Utente 413XXX
Buongiorno

Innanzitutto vorrei precisare che sono leggermente miope da entrambi gli occhi ed astigmatico, motivo per cui porto gli occhiali fin da piccolo.
Da qualche giorno ho una sensazione abbastanza fastidiosa di "effetto neve" (simile a quello di una TV mal sintonizzata) che occupa il mio intero campo visivo, sia con gli occhi aperti sia ad occhi chiusi o al buio. La sensazione è meno fastidiosa con oggetti in movimento o comunque quando riesco a concentrarmi su altro. Sento inoltre gli occhi "affaticati e stanchi".

Ho terminato da 3 giorni una cura di Deflan 6 mg - 2 volte al dì per 10 giorni - per curare un'infiammazione alle orecchie e un acufene, che con la cura si è sono ridotti.

Non posso escludere né confermare con certezza di avere avuto continuativamente già da prima questo "effetto neve", dal momento che non vi ho mai riposto particolare attenzione. Mi pare di ricordare comunque di aver notato in alcune occasioni questo disturbo, guardando superfici uniformi, trascurando tuttavia la cosa e considerandola come normale.

A causa di problematiche di natura ansiosa a partire dallo scorso anno ho già lamentato parecchi sintomi, in aree apparentamente slegate, molti dei quali sono durati a lungo, fino al momento in cui non ho smesso di badare ad essi, per poi scomparire in breve tempo.

Farò a breve una visita oculistica, nel frattempo volevo chiedere se è possibile che l'ansia (i cui spiacevoli effetti sono riuscito a controllare abbastanza bene ultimamente) possa aver causato/peggiorato questo effetto visivo. Durante la visita, dovrei richiedere qualche esame particolare?

Ringrazio e porgo distinti saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
questo EFFETTO NEVE a me non piace proprio

per cortesia esame OCT macula e testa nervo ottico

e campo visivo computerizzato.


Quanto tempo trascorre davanti al PC TV SMARTPHONE e
TABLET ?

MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

Veda per piacere le Linee Guida per l’uso dei consulti online.
[#2] dopo  
Utente 413XXX

Iscritto dal 2016
Purtroppo adesso sono costretto a passare parecchie ore al giorno per il mio corso di studi.
Sono di nuovo parecchio stressato in questo periodo.

Ritiene che debba fare urgentemente la visita oculistica?