ernia  
 
Utente 314XXX
Buongiorno,
dopo l'acquisto di un materasso ortopedico con certificato medico CE, la mattina mi sono alzato con un dolore forte nella zona lombare; il dolore era forte al punto tale da bloccarmi nonappena seduto.
Su consiglio del medico ho effettuto radiografia con referto:
"netta riduzione della lordosi lombare senza alternazioni strutturali dei metameri. gli spazi intersomatici sono conservati"
e Risonanza magnetica con referto:
"lieve raddrizzamento della fisiologica lordosi lombare. corpi vertebrali di altezza nei limiti. minime iniziali alterazioni artrosico-degenerative a livello interapofisario al passaggio lombosacrale.
si documenta una minia perdita di concavità posteriore del disco intervertebrale L5-S1 con relativa impronta da parte dell'anulus sulle radici nervose di s1 che decorrono nei rispettivi recessi radicolari, i forami intervertebrali a sede bilaterale sono nei limiti"
Ho fatto vari cicli di antodfolorifici e antinfiammatori, ma il dolore persiste e delle volte rimango bloccato con la schiena.
E' possibile continuare a svolgere una regolare attività fisica, nel mio caso palestra, o dovrei abbandonare l'idea? Cosa posso fare per contrastare il dolore e magari risolvere la situazione?
Grazie mille per il prezioso servizio.
Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Konstantinos Martikos
28% attività
16% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Il referto della RM evidenzia alterazioni artrosiche iniziali al passaggio lombosacrale. Si tratta di alterazioni che possono causare lombalgia che spesso si associa a sensazione di rigidità al mattino o ai cambi di posizione. In linee generali, sono consigliati gli esercizi che comportano movimenti dolci del tronco evitando sforzi in flessione e sovraccarico della colonna. Anche la palestra stessa dovrebbe rispettare questi concetti generici. Comunque, per precisazioni più approfondite sarebbe opportuno eseguire una valutazione ortopedica presso uno specialista della colonna vertebrale, per una diretta valutazione delle immagini radiografiche ed un esame clinico-obiettivo accurato della sua colonna.