Utente 113XXX
salve, sono un ragazzo di 35 anni e sono stato sottoposto circa un mese fa ad intervento di varicocele sx.dimesso in giornata sono tornato a casa.due giorni dopo mi sono svegliato con forti dolori al testicolo sx e con un rigonfiamemto esagerato dello stesso. recatomi al ps mi hanno fatto un ecodoppler e mi anno riscontrato una totale assenza di flusso arterioso al testicolo sx e anno deciso di operarmi d'urgenza per sospetto torsione testicolo,da premettere che 2 anni fa ho fatto un intervento di orchidopessi e riferito comunque al medico in questione.il giorno dopo mi hanno detto che sono stato sfortunato perche' ho avuto una flebotrombosi al testicolo e non mi hanno dato molte speranze perche' ad oggi ce' uno scarso flusso arterioso e il testicolo si e' ridotto di molto.la cosa piu'brutta comunque e' il fatto che se il testicolo si atrofizza dovrebbero asportarmelo. vi chiedo secondo voi se ci potrebbe essere un'alternativa o un consiglio da darmi e una spiegazione a quello che e' successo. vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Egr. Utente la situazione certo non è brillante se il flusso arterioso intratesticolare è scarso e il testicolo si è ridotto di dimensioni ma purtroppo non c'è nulla che si possa fare (nè chirurgicamente nè con farmaci). E' brutto dirlo ma è cosi, bisogna solo attendere. Su una cosa concordo: l'orchiectomia se si atrofizza il testicolo. Almeno per scongiurare problemi sul testicolo destro e il rischio di positivizzazione agli anticorpi antispermatozoo.

Un sincero augurio

[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro utente, le consiglio vivamente, data la serietà del suo problema, di tornare a farsi seguire dall'urologo che ha effettuato il trattamento il mese scorso. Lui sarà la persona più indicata per seguirla.
Cordiali saluti,
dott.Daniele Masala.
[#3] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2006
grazie per la risposta anche se non è stata di grande conforto! per quanto riguarda l'assistenza fornitami dal medico e dall'equipe che mi ha operato non sono per niente soddisfatto dal momento che non riescono a darmi risposte chiare del perchè dell'accaduto.Ho sentito altri pareri e mi hanno illustrato la possibilità che ci possa essere stato un errore durante l'intervento; come posso fare a constatare ciò nel tempo senza che queto mi comporti altri problemi?
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
davvero pessima e sfortunata l'evoluzione del Suo intervento.
Io francamente sono pessimista sul futuro del Suo testicolo sinistro.
Certo potrebbe ritornare a consulto dal Chirurgo che L'ha operata. Non credo che questo però serva a scongiurare i danni che ormai sembrano chiari...
Io più che al Collega, non escluderei la necessità di rivolgersi ad un bravo Medico Legale ....purtroppo è triste ma è giusto. Lei è giovane, ha i Suoi diritti.
Mi spiace immensamente dire quello che penso.
Tanti ma tanti affettuosi auguri e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO