dna  
 
Utente 404XXX
Buongiorno,
il mio ragazzo ha contratto il virus dell'epatite b circa 10 anni fa ma è sempre risultato essere un portatore inattivo.
Il valore più alto di HBV-DNA che ha avuto è stato di 675 Ul/ml circa 6 anni fa mentre negli ultimi anni è sempre stato inferiore alla sensibilità del metodo (PCR real time). Gli ultimi esami fatti un mese fa hanno riportato questo risultato: 4.75 x 10^2 Ul/ml (sensibilità 10 Ul/ml) sempre con lo stesso metodo. Vorrei capire come si deve interpretare questo risultato perchè in tutti questi anni non è mai stato espresso con questa funzione. A che valore corrisponde?
Grazie per la risposta. Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
10^2, pari a 10x10=100
100x4,75= 475 UI/ml.
Conclusioni: il suo compagno ha ripreso a replicare.
Voglio sperare che lo segua un epatologo, un infettivologo o un gastroenterologo, e che faccia controlli scadenzati non solo degli indici di citolisi epatica ma anche ecografici, di valutazione della evoluzione fibrotica con il Fibroscan e che sia stata effettuata almeno una agobiopsia per la valutazione del tipo di danno e quindi di epatite cronica che il l'HBV induce nel fegato del suo ragazzo.
Alla luce di tutti questi dati,sarebbe anche possibile impostare una terapia antivirale che nell'Epatite B cronica è quasi sempre molto efficace.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dottore, la ringrazio molto per il chiarimento.
Il mio ragazzo è seguito da un epatologo e fa controlli semestrali (esami del sangue, ecografia addome). Gli esiti sono sempre nella norma.
Recentemente ha fatto anche il Fibroscan con il seguente risultato: 7,0 kPa compatibile con fibrosi F1.
Il dottore ha detto che è tutto nella norma, lei cosa ne pensa?
La ringrazio molto. Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
mi pare che nella norma non sia un bel nulla.
Se in 10 anni la elastanza è arrivata a 7.0 kPA, con un livello di fibosi stimata F1, che cosa vule aspettare l'epatologo che arrivi a F4 per intervenire?
Comunque, se come dice il medico che lo segue è tutto nella norma, creda a lui che ha il privilegio di seguirlo direttamente e non a me, che le fornisco un consulto telematico.
Auguri,
Dott. Caldarola.