Utente 101XXX

Salve dottore,

ho assunto per un periodo molto lungo circa 2 anni degli integratori alimentari di originale naturale per curare la malattia di Peyronie.
Ho sviluppato da diversi mesi fastidi come prurito agli arti inferiori (" senza segni evidenti"). Tutto questo si accentua in maniera evidente dopo i pasti, al momento non sto assumendo niente per capire l'origine dei disturbi.

Ho effettuato le analisi del sangue complete con emocromo tutte nelle norma tranne queste: Ab anti Nucleo - ANA 1:80 Titolo inferiore a 1:40 Negativo da 1:80 a 1:160 Basso Positivo superiore a 1:160 Positivo Ab anti ENA (6antigeni) SS - A ASSENTI Assenti SS - B ASSENTI Assenti RNP ASSENTI Assenti Sm ASSENTI Assenti JO - 1 ASSENTI Assenti Scl- 70 DEBOLMENTE PRESENTI Assenti QSPE quadro sieroproteico Elettroforesi capillare Proteine totali 7,3 g/dl 6 - 8 Albumina 56,40 % 55,8 - 66,1 Alfa 1 3,70 % 2,9 - 4,9 Alfa 2 9,10 % 7,1 - 11,8 Beta 1 4,80 % 4,7 - 7,2 Beta 2 5,10 % 3,2 - 6,5 Gamma 20,90 % 11,1 - 18,8 Albumina 4,12 g/dl 4,02 - 4,76 Alfa 1 0,27 g/dl 0,21 - 0,4 Alfa 2 0,66 g/dl 0,51 - 0,85 Beta 1 0,35 g/dl 0,34 - 0,52 Beta 2 0,37 g/dl 0,23 - 0,47 Gamma 1,53 g/dl 0,8 - 1,35 A/G 1,29 Ho effettuato il Prick test cutaneo e risulto allergico a questi valori che vanno da 1 a 4. DPP e DPF Valore 4 Pelo Cane Valore 1 Pelo Gatto Valore 1 Parietaria Valore 1 Nocciolo Valore 1.

Lei mi consiglia di effettuare un RAST test? Ogni volta che mangio mi viene prurito per poi scomparire dopo 2-3 ore. Purtroppo mi trovo in una situazione in cui ho bisogno di continuare la cura di integratori e sto cercando di capire per esclusione quale alimento causa questo problema.

Grazie Mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile Signore, stando a quanto riferisce, non è per forza detto che la causa sia un'allergia. Le cause dei disturbi descritti possono essere varie: molti alimenti hanno un effetto irritante e possono determinare rilascio di mediatori indipendentemente da un meccanismo IgE mediato (neuropeptidi, istamina etc) così come alcuni batteri o gli stessi integratori che lei assume. In realtà l'elenco è lungo e la diagnosi differenziale può non essere semplice. E' consigliabile fare una visita così da valutare un eventuale iter diagnostico e terapeutico . Distinti Saluti