Utente 898XXX
Salve, ho 21 anni. A seguito di disturbi erettili ho deciso di consultarmi con un andrologo, il quale mi ha presrcritto le seguenti analisi:

TSH 2,020 uUI/ml da 0,270 a 4,200

FSH 4,03 mU/ml da 1,50 a 11,50

L.H. 5,25 mUI/ml da 1,50 a 8,50

PROLATTINA 17,680 ng/ml da 2,64 a 14,13

TESTOSTERONE 4,560 ng/ml da 3,500 a 8,000

TESTOSTERONE LIBERO 4,400 pg/ml da 5,600 a 40,00

Una volta portati i risultati, il mio Andrologo mi ha detto di stare tranquillo che i valori sono nella norma, ma nn mi ha dato nessun modo per risolvere il problema..voi cosa dite??..i valori sono realmente nella norma??

Aspetto con ansia vostre risposte
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Cinzia Di Petta
24% attività
4% attualità
8% socialità
MONTESILVANO (PE)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
i valori sono nella norma a parte la prolattina che è poco superiore ma la prolattina è un ormone molto sensibile a qualsiasi forma di stess (anche il prelievo) infatti di solito si dosa effettuando 3 prelievi a distanza di 15 minuti circa, lasciando un ago inserito in vena. Ha fatto anche degli esami generali? gli episodi di deficit sono saltuari o ripetuti? sempre con la stessa partner?
[#2] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve!
concordando con la Collega sulla scarsa probabilità,peraltro facilmente verificabile, di un corrispettivo clinico al valore della prolattina, noto che il valore del testosterone libero è al di sotto dei valori di riferimento. anche in questo caso il dato va inserito nel contesto generale della situazione che lei non descrive e di cui la Collega, giustamente, le chiede.
nel contesto di una visita specialistica è possibile verificare l'integrità del sistema vascolare con un ecodoppler dinamico che, se non altro, potrebbe servire a tranquillizzarla sulla sua salute. alla sua età è quasi impossibile che vi sia qualcosa che non va.
cordialmente
[#3] dopo  
Utente 898XXX

Iscritto dal 2008
..inoltre volevo aggiungere che ho letto in rete che una piccola parte del testosterone viene prodotta dalle ghiandole surrenali e mia madre si è operata ad un feocrmocitoma, nn vorrei che sia proprio la causa di quel valore del testosterone basso...è ereditaria??..
grazie per l'interesse
luca
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
No tranquillo il problema materno non c' entra,
ma un consulto con un collega potrebbe essere veramente dirimente circa la natura del suo sintomo erettile