Utente 436XXX
Buongiorno,
nel contesto di un percorso PMA in data 11/01/2017 ho effettuato delle analisi da cui è risultato:

- HBs Ag: REATTIVO (laddove per reattivo il valore di riferimento è dato a >=1)
HBc Ab totali NON REATTIVO

Il medico ha quindi disposto ulteriori esami che ho effettuato in data 24/1/2017 da cui risulta:

- HBs AG: NEGATIVO
- HBc AB totali: NEGATIVO
- HBs AB quantitativo superiore a 500

preciso che sono ancora in attesa di ricevere il risultato relativo ai seguenti valori:

HBe AG, HBe AB e HBV DNA quantitativo.

Alla luce di questi primi risultati che mi sembrano in contrasto, vorrei avere un vostro parere in merito alla mia situazione, consapevole che il quadro completo lo si potrà avere con il completamento di tutti gli esami.

Ringrazio per l'attenzione.
I migliori saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
le stranezze consistono
- nella discordanza tra il primo test per HBsAg, che risulta positivo (lei riporta il cutoff >1 ma non riporta il suo risultato) e il secondo test per HBsAg che invece risulta negativo.
-nella negatività della ricerca degli HBc Ab totali, sia nel primo che nel secondo esame, associata a:
-un titolo protettivo altissimo contro HBsAg ( >500 UI/L) che la rende immune contro l'Epatite B.
Ora se lei si è vaccinata tutto torna.
Se non ha fatto il vaccino bisogna aspettare il restante del pannello Antigenico/ Anticorpale.
In quanto all'HBV DNA con un valore di HBsAb >500 credo proprio che sarà negativo.
Faccia sapere se vuole.
Cordialità,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 436XXX

Iscritto dal 2017
Buongiorno dottore, grazie per la risposta.

Per quanto concerne la positività a HBs AG il referto riporta solo il cut-off e non anche la mia specifica situazione.

Con riferimento al vaccino, invece, consultando il mio libretto risulto essere stato vaccinato, da bambino (sono nato nel 1980), contro l'epatite ma il tipo di epatite, stante la pessima calligrafia di chi ha compilato la scheda, non risulta leggibile (si capiscono solo le prime lettere che dovrebbero essere eur....).

Ritiene che una volta completato il quadro antigenico/anticorpale sia possibile giungere ad una conclusione certa o è meglio che ripeta subito gli esami per verificare eventuali falsi positivi o negativi?

Grazie molte.
Giorgio
[#3] dopo  
Utente 436XXX

Iscritto dal 2017
Preciso ulteriormente che in data 11/01/2017 anche mia moglie si è sottoposta agli stessi test risultando NEGATIVA a HBs AG.

Grazie ancora.
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Guardi,
è tutto molto lineare.
Lei è stato vaccinato contro l'Epatite B, perchè il vaccino contro l'Epatite A non esisteva ancora, e ha un alto titolo protettivo.
Probabilmente perchè è venuto in contatto con il virus selvaggio e questo ha provocato un richiamo della risposta immune.
Probabilmente il primo HBsAg positivo è dovuto ad errore di laborario o ad interferenza anticorpale.
Per me il caso è chiuso e lei non ha nessuna Epatite B cronica.
Nè potrà mai prendere l'Epatite B e quella Delta.
Mi faccia comunque sapere degli altri esami, che risulteranno negativi, se vuole.
Cari saluti,
Dott. Caldarola
[#5] dopo  
Utente 436XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio molto e le farò sicuramente sapere l'esito degli altri esami.

Buona giornata,
Giorgio
[#6] dopo  
Utente 436XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera dottore,
ho ricevuto gli ultimi esami e sono tutti negativi:

- HBV DNA quantitativo: NEGATIVO
- Antigene HBE: NEGATIVO
- Anticorpi HBE: NEGATIVO

Posso considerare la prima positività di HBS ag come falso positivo?

Grazie molte,
Giorgio
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Caro Signore,
glielo avevo già detto.
Era tutto cristallino come l'acqua di fonte.
A maggior ragione adesso archivi tutti i suoi dubbi e si ricordi che lei è immune da due tipi di Epatite: la B e la Delta. Non può contrarre la B e quindi neppure la Delta.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.