Utente 831XXX
Salve, sono un ragazzo di 24 anni affetto da morbo di crohn, da 3 anni circa,in terapia con azatioprina 50 2cp al di ed entocir 3mg 2cp al di da circa 1 anno e mezzo.
Negli ultimi sei mesi mi accade spesso che con alcune partner non raggiungo nemmeno l'erezione e con altre durante il rapporto la perdo facilmente.
Diventa sempre più pesante da gestire e dopo una valutazione di un andrologo che mi dici che non ho problemi fisici o anatomici non so che pensare.
Come mai mi succede anche con le persone che mi attraggono fortemente?? con nessuno riesco ad avere risultati soddisfacenti.
oggi dovrei iniziare una cura con 10mg di cialis una volta settimana, può essere idoneo??? non so più che fare. grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro utente,non di fornisce alcun dato sugli esi che hanno portato alla diagnosi,per cui ritengo che il suo andrologo di riferimento abbia buoni motivi per consigliare la terapia prescritta.di aggiorni,se ritiene.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,

fidando sulla correttezza della diagnosi del collega andrologo, allora se non c' è niente nel fisico bisogna pensare a fenomeni psicologici. Si rivolga al collega se secondo lui vale la pena consultare uno psicologo.

In linea generale, badi bene solo in linea generale e con le dovute eccezioni, io non amo impasticcare ragazzi giovani per problemi psicologici, che il Cialis e quant' altro tolgono solo il sintomo senza rimuovere la causa.
[#3] dopo  
Utente 831XXX

Iscritto dal 2008
grazie infatti con alcune ragazze va discretamente con altre non ce modo... ma in tutti icasi non più come 1 anno fa.
Anche se riesco a avere il rapporto l'erezione non è mai massima come in precedenza. grazie
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

si tratta di vedere se il suo andrologo è giunto al consiglio terapeutico dopo aver effettuato gli accertamenti che possano aver consentito una diagnosi di Deficit Erettile psicogeno ( psicologo o Rigiscan) o vascolare,(EcoColorDoppler penieno) od ormonale ( analisi endocrine) oppure se le ha consigliato l'uso del Cialis, "ex adiuvantibus" senza aver valutato a fondo il problema.
Ne parli con lui oppure senta una "seconda" opinione
cari saluti