vista  
 
Utente 436XXX
Buonasera,

Sono una ragazza di 24 anni colpita due anni fa da un meningioma di grado I e di grado II.

A seguito di questo meningioma sono stata operata tre volte per la riduzione della massa e in seguito sono stata sottoposta a una radioterapia ai protoni.

A seguito di queste operazioni mi è stato reciso il 3 nervo e di conseguenza la palpebra non si apre più e l'occhio presenta uno strabismo evidente e la motricità dello stesso va dal esterno fino a centro. E' pertanto totalmente escluso ogni movimento in alto in basso e verso il naso.

Ora so che è possibile aprire la palpebra chirurgicamente e sarebbe possibile chirurgicamente "centrare l'occhio".

Questo tuttavia comporterebbe la vista doppia permanente e risulta che non vi siano allo stato attuale alternative.

Mi chiedo tuttavia se non sia possibile utilizzare delle lenti a contatto che impediscano all'occhio la visione, ossia delle lenti a contatto totalmente oscurate ma che riproducano la sembianza di un occhio. Questo a livello estetico per me sarebbe di grande conforto e non so a chi possa rivolgermi.

Vi ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
il suo è un caso molto complesso che richiede un controllo accurato. esistono delle soluzioni alternative anche alla vista doppia e perchè no che possano centrare l'occhio.
ma ovviamente ha bisogno di una consulenza chirurgica.