Utente 436XXX

Salve,

all'inizio di dicembre ho avuto un grave incidente in auto riportando grosso taglio alla testa con punti,trauma cranico,emorragie ecc... Il più é stato la FRATTURA C6 RACHIDE CERVICALE.

Mi hanno detto di tenere un collare tipo Philadelphia per 3 mesi circa. L'altro giorno facendo una visita é risultato che i corpi vertebrali sono in asse, devo fare ancora altre visite come la TAC però. Il primo mese é stato veramente duro, soprattutto le due settimane iniziali in cui sentivo male al collo se stavo in piedi e anche un po alla schiena.

Volevo sapere se adesso posso svolgere un po di attività fisica con magari dei pesetti leggeri o é meglio aspettare i 3 mesi previsti fino a quando togliero' il collare,e dopo che lo togliero'potrò svolgere palestra e attività di pesistica? Se si, mi dovrò limitare all'uso di pesi non troppo pesanti? Il primario dell'ospedale mi fa che potrò tornare all attività fisica ,ma mi rimangono dubbi dato che poi i pesi potrebbero ancora influire sulla cervicale e poi potrò avere problemi di cervicale di in futuro.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Konstantinos Martikos
28% attività
16% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Le fratture cervicali sono molto insidiose e devono essere trattate con attenzione e molta pazienza da parte del paziente. In questo caso le consiglio fortemente di seguire le indicazioni dei medici che la stanno trattando dato che sono quelli che hanno valutato il suo quadro clinico-radiografico. Il ritorno ala consueta attività quotidiana deve rispettare i necessari tempi di guarigione della frattura e della successiva riabilitazione, sempre secondo le indicazioni dei medici che la stanno trattando. Per ora, trattandosi ancora di una frattura recente, le consiglio di evitare sforzi fisici e pesi.