Utente 436XXX
Buongiorno Dottori,
ho 33 anni e una pelle a tendenza acneica, da sempre, anche se nulla di troppo grave. Da qualche anno la situazione si è modificata, nel senso che non riscontro più troppe imperfezioni nella classica zona T ma le ritrovo ai lati del viso e sotto il mento, a volte anche sul collo.
I dermatologi che ho interpellato nel corso degli anni avevano la tendenza a prescrivermi cure che sono risultate troppo leggere o addirittura del tutto inutili (niente farmaci, solo detergenti e creme specifiche), forse perché, come detto all'inizio, non riscontrando una situazione di acne grave, hanno pensato che per me fossero sufficienti. L'unico prodotto che mi ha dato risultati veramente soddisfacenti è stato il perossido di benzoile, che però ho dovuto abbandonare presto a causa di una importante allergia. Anche oggi, ogni volta che provo ad usarlo, seppure su piccole zone, il rossore che ne consegue è talmente forte che non posso pensare di usarlo ancora. Vi chiedo, dunque, un consiglio su un'alternativa al perossido di benzoile che mi sia altrettanto efficace e che non dia problemi di allergie. Vi ringrazio molto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente

trattando l'acne da ormai da tanti anni posso dire che non esiste una sola acne ma "tante acni": qual è la sua? Che grado di severità ha?

Pertanto come può immaginare, solo dopo un'accurata diagnosi si può stabilire la terapia adatta che secondo il mio parere non può essere quasi mai solamente topica, ma piuttosto anche sistemica e perchè no, strumentale (penso ai nuovi laser e alle nuovi IPL con manipoli selettivi)

Carissimi saluti e proceda con la visita come consigliatole

Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 436XXX

Iscritto dal 2017
Gentile Dottor Laino,
grazie della celere risposta. La mia acne è di tipo lieve e, come detto in precedenza, attualmente la riscontro soprattutto ai lati del viso, con brufoli e rossore diffuso, mentre sul naso ho parecchi punti neri ma non troppo evidenti. Da ragazzina era un'acne molto più marcata e interessava interamente il viso. Ma appunto, al momento non è assolutamente grave, ed è questo che mi rende perplessa riguardo cure specialistiche, fin troppo blande, che finora non mi hanno portato ad avere nessun risultato concreto. Eppure credo che la mia acne sia facilmente trattabile, con le giuste metodologie. Infatti sono d'accordo con lei, quando dice che la terapia non può mai essere solo ed esclusivamente topica. Spero di trovare uno specialista che riesca, come ha fatto lei già solo con una semplice risposta virtuale, a non sottovalutare la mia situazione. La ringrazio ancora.