Utente 369XXX

buongiorno è ormai un mese che ho dei forti dolori al costato, all'inizio erano su tutta la gabbia toracica ora è coinvolta solo la parte sinistra. Il dolore è diffuso e forte, qualsiasi movimento o respiro mi porta fitte lancinanti.

Il mio medico mi ha prescritto una lastra al torace che è risultata senza rilevanza, i polmoni sono perfetti e non ci sono segni di rotture alle costole. Ho già fatto cicli di antinfiammatori e ora sto prendendo pastiglie di muscoril e voltaren insieme, due volte al giorno.

Nulla però sembra cambiare, il dolore rimane. Cosa posso fare? a chi mi posso rivolgere? grazie

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe , Christian De Sanctis
24% attività
20% attualità
16% socialità
SCAFA (PE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
CON I LIMITI DI UN CONSULTO A DISTANZA:

Gentile utente,
se il collega, suo Medico Curante ha valutato (probabilmente) una nevralgia intercostale, si può integrare la sua terapia con farmaci o integratori specifici per il dolore neuropatico; se ha invece optato per un dolore solo di genesi infiammatoria (costocondrite?) ,ne riparli con lui per valutare se è il caso di cambiare o aggiungere un altro farmaco antinfiammatorio. Fermo restando, che anche una condizione di stress, può dare un disturbo momentaneo come il dolore intercostale,non escluderei una consulenza cardiologica...pur dubitando dell'origine cardiogena dei suoi disturbi! Cordialità!
[#2] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
buongiorno
nel frattempo, visto che il dolore non accennava a diminuire, ho effettuato un visita fisiatrica.
Mi è stata consigliata massokinesiterapia e una tac.
Questo è l'esito:
Normale ampiezza del canale midollare ai vari livelli
Non evidenti ernie
Protrusione discale paramediana destra tra T4 T5 e tra T5 e T6
Spondilosi costo vertebrale bilaterale
Spondiloartrosi ed osteocondrite costo peduncolare a T8 T9 T10
Spondilosi peduncolare bilaterale diffusa più evidente a tratto mesiale
Spondilosi metamerica dorsale
Non evidenti fratture
Può darmi un parere?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe , Christian De Sanctis
24% attività
20% attualità
16% socialità
SCAFA (PE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Il responso mi pare eloquente: lei ha una spondilosi diffusa di tutto il rachide dorsale (non sono specificati tratti) con aggiunta di spondiloartrosi e osteocondrite (quest'ultima di cui io stesso avevo ipotizzato la causa, nella risposta precedente) tra T8 e T10; queste sono le motivazioni (una volta escluse altre cause) del suo dolore diffuso al costato...dolore che avviene per via riflessa! Il referto parla anche di protrusioni paramediane ,ma a dx,mentre lei riferisce di sentire il dolore soprattutto a sinistra,quindi le escluderei parzialmente dalla sintomatologia algica!La massokinesiterapia rientra nella terapia fisica, e abbinata (a mio avviso) ad una terapia farmacologica,può dare buoni risultati!Cordialità!