Utente 437XXX
Salve ,
verso la fine di Giugno dello scorso anno ho subito un intervento chirurgico per impiantare un dispositivo medico sottopelle e mi è stata fatta una anestesia locale, subito dopo l'intervento ho iniziato ad accusare difficoltà nel deglutire e nel respirare, difficoltà fermatasi dopo qualche minuto anche se non del tutto, e in più avevo forti giramenti di testa. Dopo alcuni giorni questi sintomi persistevano, in particolare i giramenti di testa, e a distanza di mesi ancora oggi mi capita di avere improvvisi giramenti di testa (nonostante ho un alimentazione sana e dalle analisi non risulta carenza alcuna) e qualche volte torna la sensazione di difficoltà nel respirare accompagnata da palpitazioni (che io associo ad ansia ma non ne sono certo visto che prima di allora non ne avevo mai sofferto). Di conseguenza vorrei chiedere se possa essere stata l'anestesia a causarmi questi fastidi.
[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
8% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Buon giorno, per rispondere al suo quesito le dico che nell'immediatezza della somministrazione della anestesia e della procedura chirurgica qualche fastidio ci può essere, sia legato al farmaco che allo stress della situazione globalmente intesa. Nel suo caso comunque, se così fosse, non si è trattato di cosa grave, dato che le reazioni alla anestesia locale serie hanno ben altro tenore. Ma a distanza di tanti mesi escluderei che l'anestesia abbia un ruolo nella genesi dei suoi attuali disturbi.
Saluti