Utente 784XXX
Buongiorno,
vorrei un consiglio per sapere quali integratori assumere per ipercolesterolemia .E' qualche anno che ho i valori del colesterolo sempre ai limiti della norma.Da un anno intorno a 211/220...Ho assunto Armolipid Plus e ora Berberol( la diabetologa di mia mamma sostiene che è meglio cambiare prodotto ogni tanto....),ma la situazione non è migliorata.Nelle ultime analisi il valore è249,con HDL 66.Non vorrei assumere le statine....C'è qualche integratore che potrebbe suggerirmi perchè contiene ingredienti più idonei al caso,rispetto ad altri in commercio......Non fumo,la pressione è normale, l'alimentazione varia,anche se "cerco"di evitare il formaggio .Ho il morbo di Reynaud e assumo 1/2 pastiglia di Norvasc da 5mg nei mesi freddi.Sono seguita dal reparto di reumatologia dell'ospedale Mauriziano di Torino.Grazie.Lorena Esposito.Utente :7841
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora Lorena,
lasci stare gli integratori che non solo non abbassano il colesterolo oltre il 10% del totale, se va tutto per il meglio, ma che studi ampi e seriamente condotti hanno dimostrato non idonei nel prevenire la degenerazione di quell'organo che si chiama ENDOTELIO e che è il rivestimento interno dei nostri vasi.
Usiamo le statine da ormai 20 anni: ultimamente ne è stata confermata la sicurezza clinica e l'efficacia non solo nel ridurre il colesterolo ma complessivamente la morbidità e la mortalità cardio e cerebrovascolare del 30%.
Che non mi pare una percentuale trascurabile.
Le leggende metropolitane sulle "statine tossiche" sono chiacchiere da comari: si tratta invece di veri farmaci salvavita che possono essere assunti con tranquillità e i cui effetti collaterali spesso scompaiono proseguendo la terapia.
Se non dovessero scomparire si può sempre stoppare la loro assunzione.
Non consiglio mai gli ntegratori: fanno bene a chi li produce e a chi li vende....talvolta se ne avvantaggia chi li prescrive. L'unico che ci rimette economicamente e in salute è il paziente.
Cari saluti.
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 784XXX

Iscritto dal 2005
Grazie del prezioso consiglio.....Lorena Esposito
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.