Utente 899XXX
Salve! sono un ragazzo di 21 anni, ho contratto l'herpes labialis intorno ai 10 e ho avuto alcuni episodi fino a1 12-13 anni, poi più niente. Fino ad un anno fa, quando ho avuto un episodio direi devastante, con l'interessamento di tutto il labbro inferiore e di tutto il labbro superiore, insomma sembravo un alieno... oltretutto ho le labbra molto carnose, e quindi il nostro amico hsv1 ci si diverte un sacco... Sotto consulto di un infettivologo, ho attuato una cura con zelitrex 500mg due volte al giorno, più l'aciclovir in pomata che comunque applicavo già. Pochi mesi fa ho avuto un altro episodio, uguale in gravità se non peggiore, e ho attuato la stessa cura. Pochi giorni fa ha sentito la caratteristica tensione e secchezza alle labbra e ho subito messo la crema e preso lo zelitrex, prima che comparissero le vescicole, il che è servito esclusivamente a circoscrivere le vescicole a due-tre punti, ma le labbra sono comunque interessate in toto, infatti ho croste ovunque, il che rende difficoltso sia parlare che mangiare.
La mia domanda è: E' POSSIBILE TROVARE UN MODO PER EVITARE DI SEMBRARE UN ORCO OGNI VOLTA CHE HO UN PERIODO DI STRESS? Intendo dire, mi sono rassegnato all'idea di veder comparire l'herpes due-tre volte l'anno, ma c'è un modo x circoscriverlo ad un'unica zona delle labbra, come è "normale" che sia? E cosa posso fare nel frattempo per attenuare il fastidio?
Ringrazio anticipatamente qualunque specialista si sia preso la briga di leggere e rispondere!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si, la soluzione esiste e va perseguita:

ad oggi, episodi ricorrenti di Herpes simplex (labialis o genitalis ed indistinatamente sia di tipo I o II) possono e debbono essere curate - in osservanza a protocolli internazionali - con Terapie soppressive effettuabili con antivirali di ultima generazione.

parimenti, nello stesso paziente deve essere indagato lo stato immunologico cellulo-mediato, tramite esami sierologici specifici.

utilissimo quindi il consulto specialistico dermatologico venereologico per valutare questa possibilità terapeutica e diagnostica.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 899XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio!

sa inoltre consigliarmi qualcosa per attuenuare il fastidio? è utile o controproducente bagnare spesso le labbra per evitare che le croste diventino un blocco unico e quindi sia impossibile parlare o mangiare senza romperle?

e per quanto riguarda la visita specialistica, presumo sia necessario farsi vedere quando la lesione è fresca, ma i tempi di attesa delle strutture pubbliche sono quelli che sono, lo specialista è in grado di attuare una cura profilattica anche dopo che l'allarme è rientrato?
io in tutti gli episodi ho scattato delle foto che permettano al medico di valutare, seppur con i limiti di un'immagine.

ancora grazie per la sua disponibilità!
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Pur non potendo suggerire per ovvi motivi nulla di prescrittivo dalla sede telematica, sappia che anche in assenza di lesioni la raccolta anamnestica può essere dirimente per uno studio accurato della situazione

cari saluti
[#4] dopo  
Utente 899XXX

Iscritto dal 2008
dottor laino, la invito a leggere il consulto "chelite-celiachia?", gradirei molto una sua eventuale opinione!

il mio problema si è rivelato non essere dovuto ad herpes