Utente 434XXX
Buonasera, mia moglie soffre da circa 30 anni di un'emicrania ricorrente (lato dx) che si ripresenta con una puntualità quasi assoluta ogni settimana. Compaiono i primi sintomi sempre al risveglio e solo una compressa di Imigran lo può risolvere. Ha sostenuto naturalmente parecchie visite, ma senza risultati soddisfacenti. Mi sono ricordato che è insorto la prima volta qualche giorno dopo un trauma cranico (causa un incidente stradale). Rivedendo la sua cartella clinica il referto dell'EEG subito effettuato riferisce: "Presenza di artefatti di tipo muscolare. Nel tracciato di base si evidenzia la presenza di sporadiche sequenze di attività theta a carico delle derivazioni temporo-parietali di sx. L'attivazione mediante iperpnea è inattiva. Conclusioni: tracciato caratterizzato da modeste anomalie focali a carico delle derivazioni temporo-parietali di sx." Poichè di questo non se ne è mai parlato e, nel caso queste anomalie si fossero accentuate nel tempo, Le chiedo cortesemente se possono essere importanti per arrivare finalmente ad una spiegazione e sperare almeno in un considerevole miglioramento. La ringrazio, Distinti Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le consiglierei di ripostare in area NEUROLOGIA

Tanti saluti