Utente 436XXX
Salve ho appena letto in un articolo della somiglianza tra carbonio e amianto a livello di fibre ...mi è capitato 6-7 anni fa nel provare a sistemAre 2 -3 canne da pesca non ricordo precisamente tagliando un pezzo della canna con un coltellino seghettato... Tra l' altro quel pezzo della canna si è crepato e sicuramente tagliando ha rilasciato fibre , vorrei saper il livello di rischio per favore ... Poi volevo capire se come l ' amianto il rischio nasce nel momento in cui si sta a contatto per anni e anni
[#1] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato
28% attività
0% attualità
16% socialità
()
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
il problema causato da queste fibre sta nelle dimensioni . più sono piccole e peggio è . la cosa vale anche per le fibre di carbonio.
inalazione : la quantità , le concentrazioni nell'aria respirata sono importanti , ma c'è anche una sensibilità individuale e ci sono abitudini voluttuarie che possono favorire l'insorgere di patologie.
cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 436XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille dottore
[#3] dopo  
Utente 436XXX

Iscritto dal 2017
Ma quindi a prescindere dal vari fattori che lei ha elencato, per mesotelioma per esempio è richiesta cmq anche in questo caso un' esposizione duratura nella stra grande della maggioranza giusto ?
[#4] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato
28% attività
0% attualità
16% socialità
()
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Non sara' la riparazione di una singola canna da pesca a crearle problemi di salute . Se Lei le fabbricasse potrebbe essere un altro discorso , ma per un lavoretto ad una canna in carbonio il rischio e' trascurabile. Anche nel caso delle fibre di amianto si trattava di persone che lavoravano e respiravano in ambienti saturi di fibre.
Io non me ne preoccuperei più.
Per il futuro si potra'procurare una mascherina ffp3 , idonea a proteggerLa da ogni tipo di fibra.
cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 436XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille dottore