Utente 232XXX
Mia figlia di 14 anni soffre da qualche anno di strabismo definito "esotropia ciclica" (strabismo convergente ciclico con conseguente diplopia).
Il quadro clinico è stato ritenuto compatibile con esoforia che si scompensa periodicamente.
Per il resto la valutazione clinica e l'esame obbiettivo risultano nella norma.
Ci è stato detto che con la pubertà il fenomeno si sarebbe attenuato o addirittura scomparso.
Cosi non è stato e mia figlia continua ad avere il problema e anche in condizioni normali (senza sforzi visivi dovuti a studio e/o uso di cellulare/pc), ed anche se non in modo costante, lo strabismo è evidente.
Potreste darmi una vostra opinione?
Secondo il vostro parere l'unica terapia correttiva potrebbe essere quella chirurgica?
Grazie
Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Michele Vitiello
24% attività
8% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2017
Prenota una visita specialistica
Buongiorno dipende dall'Angola dello strabismo quando si scompensa . Se di piccola entità si possono usare lenti prismatiche , altrimenti non c'è alternativa alla chirurgia .