Utente 418XXX
Buongiorno dottori, innanzitutto mi scuso già da adesso se la sezione giusta per questa domanda sarebbe "dermatologia e venerologia", mi è capitato raramente di utilizzare questo sito. Accuso dei sintomi preoccupanti da circa 6 giorni che mi portano a pensare proprio a questo, oltre a provocarmi non poca ansia.

Sono un ragazzo di 21 anni (22 a giugno),fumatore. In questo momento non mi trovo in Italia, ma in Repubblica Ceca, e dovrò trattenermi qui almeno un altro mese. Un ulteriore fattore di disagio in questa situazione. La scorsa settimana ho avuto un paio di giorni sintomi influenzali dovuti probabilmente alla stanchezza, con un po' di nausea, poi passati. Sabato scorso, stando con una ragazza conosciuta quella sera, ho avuto un normale rapporto sessuale protetto da preservativo, ma iniziato con lei che mi ha fatto una breve (ma energica; scusate la volgarità, ma credo possa essere pertinente) fellatio, senza che però ci fosse eiaculazione.

Detto ciò, circa 24 ore dopo ho cominciato a sentire un senso di malessere causato da rigidità al collo (credo ai muscoli) e un lieve dolore muscolare ai lati esterni delle cosce, nella zona del vasto. Nei giorni successivi questi due sintomi si sono attenuati, tanto che oggi il collo è molto migliorato e il fastidio alle gambe quasi sparito, ma avevo già cominciato a preoccuparmi, soprattutto per la mia indole ansiosa in queste situazioni. Internet ha fatto solo peggio, tant'è che ho iniziato a fare spessissimo palpazioni, soprattutto al collo, per sentire eventuali linfonodi gonfi (non mi sembra di aver sentito qualcosa di piccolo e duro, ma non sono un medico). Da stamattina sono in paranoia: è cominciato con un pizzicore sulla punta del pene, leggerissimo, ma distinguibile. Ora che vi scrivo ho la lingua coperta da una patina bianca, che diminuisce in quantità man mano che ci si avvicina verso la punta, allo specchio non ho visto placche nel cavo orale e per ora non sento sapori cattivi in bocca. La parte interna della pelle del prepuzio è arrossata, non duole, ma diciamo che "si sente", con dei piccoli puntini bianchi alla base. Infine c'è una minuscola macchietta marrone sulla punta esterna del prepuzio, proprio all'estremità, ma devo ammettere che è davvero piccola, potrei non averla mai notata. Il glande è normale, un po' meno rosa del normale, ma non secco e non duole. Non ho problemi o bruciori ad urinare o eiaculare (ho provato la masturbazione - di nuovo, perdonate la volgarità - delicatamente per verificare, senza provare dolore nemmeno durante l'atto). Niente raffreddore o mal di gola, solo un po' di secchezza. Non mi sento la febbre, non ho spossatezza e l'appetito finora non è mancato.

Sono veramente in paranoia, su internet ho letto di tutto, ho il terrore di Hiv...Dai sintomi a me sembra una candidosi. Lunedì farò esami del sangue, ma credo che domani andrò anche al pronto soccorso, voi cosa potete dirmi?? Sono veramente preoccupato...
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
se ha il terrore dell'HIV faccia il test.
I suoi mi sembrano sintomi ascrivibili ad una forte componente ansiosa, nè senza vederla nessuno le potrà dare una valutazione sul suo glande.
Se ha già deciso di andare al P.S. per una NON URGENZA, che cosa vuole che qualcuno le possa dire da questo Sito?
Riferisca lei piuttosto, se vuole, cosa le diranno al P.S.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la risposta dottore, alla fine non sono andato dal pronto soccorso, stamattina al risveglio la situazione mi è sembrata leggermente migliorata (ieri sera ho bevuto molto e mangiato solo frutta). La lingua è leggermente meno bianca e mi sembra che l'irritazione al prepuzio (non al glande) sia un po' diminuita, anche se persiste un pruritino leggerissimo. Lei crede che i sintomi non siano correlati ad una patologia di questo tipo? Ho anche chiamato la Lila e l'Iss, dove mi hanno rassicurato che un rapporto orale ricevuto scoperto non è a rischio, a meno che chi lo esegue non abbia ferite sanguinanti in bocca. (Mi hanno anche detto che avere sintomi da Hiv dopo nemmeno una settimana è impossibile). Mercoledì andrò a fare una visita da un dermatovenereologo, ma avere risposte da professionisti prima mi rassicura. Lei ritiene quindi che io non debba preoccuparmi? Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Guardi se è stato rassicurato telefonicamente dagli esperti della LILA e dell'ISS, che risponde dal lunedì al venerdì dalle dalle ore 13.00 alle ore 18.00 (oggi è sabato), che un rapporto orale scoperto o meglio NON PROTETTO non è a rischio, non intendo imbastire polemiche perchè su questo "dogma" non sono per nulla d'accordo.
Il rischo è notoriamente basso, diciamo pure molto basso, ma non è nullo.
Questo penso io e molte assieme a molti altri Infettivologi, anche se non lavoro all'ISS, e mi fa specie che la massima autorità sanitaria Istituzionale inciti indirettamente ad avere rapporti orali non protetti, con queste affermazioni assolutamente devianti.
Le assicuro che lo farò presente nelle sedi adatte.
Sono rallegrato dal fatto che la sua sintomatologia stia regredendo.
La saluto cordialmente.
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2016
Mi scusi dottore, ma lei quindi ritiene possibile anche che io possa aver cominciato a manifestare questi sintomi (a meno di una settimana dal fatto, che è successo esattamente sabato scorso) anche a causa di un contagio da HIV?? La lingua resta bianca e sul fondo ho notato delle piccole bolle, non dolorose al tatto. A parte questo nessun altro problema.

Crede che i sintomi descritti possano essere dovuti anche al mio stato d'ansia? Sono una persona abbastanza paranoica su questi argomenti, e negli ultimi giorni ho pensato costantemente a questo...

Mercoledì ho prenotato una visita da uno specialista in dermatovenereologia...lei che ne pensa di tutta questa situazione, forse mi sto preoccupando troppo inutilmente?

Attendo sue notizie, e la ringrazio molto.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
"lei che ne pensa di tutta questa situazione, forse mi sto preoccupando troppo inutilmente? "
La risposta è DECISAMENTE SI!
Non le ho mai detto che i suoi sintomi sono legati a una infezione acuta da HIV.
Non mi faccia dire quello che non scrivo.
Veda, se ci riesce, di affrontare questa situazione con meno coinvolgimento emotivo: sono sicuro che tutto si rivelerà una bolla di sapone.
Buona serata.
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore, la ringrazio veramente molto. Mercoledì scriverò quanto mi diranno alla visita, ma è rassicurante leggere le opinioni di un medico, soprattutto dal momento che mi troverò all'estero, e quindi dovrò comunicare in inglese. Grazie ancora molto per la sua disponibilità.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla!
A presto!
Dott.Caldarola.