Utente 680XXX
salve ho un problema ha tutti e due occhi sopratutto quello destro per ACCOMODAZIONE, sono stato ad un pronto soccorso per un edema da orzaiolo,dolore frontale che lo tengo da tanti anni,problema accomodazione,fotofobia e l'oculista che stava in reparto a lecce mi ha consigliato di fare un esame refrattario in cicloplegia ed esame campo visivo. i cari signori della cup non gli esce nulla sul pc come esame,lamia domanda è questa: 1)secondo voi quale dicitura dovrà inserire al cup per effettuare tale esame?casomai si chiama con un nome preciso. 2)secondo la visita di tale oculista in pronto soccorso mi ha detto che vedo anche molto bene con una lente +1,50 quindi mi ha chiesto di fare l'esame in precedenza anche per capire come vedo da vicino e di cosa soffro realmente(miopia,ipermetropia,strabismo). io ho fatto 2 mesi fa ua visita oculistica è mi hanno trovato occhio sinistro -0,50 e destro -0,25 asse 90 : il mio problema è che vedo 10 decimi ma tale immagini che vedono non sono nitide,il dottore dice che sono i nervi tesi o macchinosi..na cosa del genere.. 3)secondo voi cosa dovrò fare?spero che mi rispondete pian pianino su tutte le mie domande... grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni
40% attività
20% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2014
Gent.mo,

mi pare di capire che Lei debba fare semplicemente 2 esami:

- Esame del Campo visivo
- Esame della refrazione in cicloplegia (con le gocce)

Quest'ultimo servirà a valutare se Lei necessita o meno di occhiali correttivi.

con ogni cordialità
[#2] dopo  
Utente 680XXX

Iscritto dal 2008
si,le stavo dicendo che ha lecce il cup non sa come trovarla su computer perchè è inesistente (esame refrattario in cicloplegia). detto questo io ho già effettuato in privato visita oculistica:mi hanno trovato occhio sinistro -0,50 e destro -0,25 asse 90 : il mio problema è che vedo 10 decimi e a quanto pare è un problema visivo,quindi bisogna capire meglio il vero problema,in modo tale da assegnare il giusto occhiale correttivo.come le dicevo , la visita oculistica effettuata al pronto soccorso l'oculista dice che ci vedo 10 decimi ma il mio problema è la NITIDEZZA DELL'IMMAGINE E ACCOMODAZIONE.infatti vedevo molto bene anche con lenti da + 1,50, quindi chiedevo: "secondo voi quali esami e/o indagini strumentali occorrono fare per capire meglio la situazione"?quale gocce migliori da mettermi? che siano le migliore per esame in cicloplegia e le dosi in quanti giorni..secondo la vostra esperienza.il vostro rimane sempre un parere..grazie
[#3] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni
40% attività
20% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2014
Gent.mo,

spetterà al Suo oculista decidere come eseguire o quali gocce utilizzare per l'esame della refrazione in cicloplegia.
L'esame è utile per determinare con precisione l'entità del suo vizio di refrazione.

con ogni cordialità
[#4] dopo  
Utente 680XXX

Iscritto dal 2008
ok vabene però spero che mi risponderà seriamente su questa risposta. il problema che ho di accomodazione soprattutto all'occhio destro che cambia frequentemente da -0,25 a +1,50 . 1) quali saranno tutte le indagini strumentali anche rmn da eseguire? 2) come si risolve l'accomodazione,facendo cosa? dico questo che se anche si capirà realmente di cosa soffro"miopia,strabismo,ipermetropia"ecc. fermando l'accomodazione dalle gocce per poi fare una visita oculistica complessiva,secondo me "da paziente" il problema comunque "rimane ", anche con gli occhiali che mi faranno"corretti". perchè il problema di accomodazione rimarrà comunque se non curato come si deve dato che dipende dal muscolo/nervo quello che sia... spero che mi risponderà .grazie.
[#5] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni
40% attività
20% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2014
Gent.mo,

rispondiamo sempre seriamente.
L'accomodazione non deve essere risolta. E' una funzione naturale del suo occhio che DEVE continuare ad essere esercitata.
Con l'esame della refrazione in cicloplegia, a cui deve ancora sottoporsi, verrà determinata l'entità precisa del difetto.
Dopodichè, se necessario, questo difetto verrà corretto, a giudizio del Suo oculista.
Stia sereno, per valutare l'accomodazione non occorre la RMN.

con ogni cordialità

[#6] dopo  
Utente 680XXX

Iscritto dal 2008
si si ci mancherebbe ,soltanto che volevo sapere se questa accomodazione verrebbe risolta una volta effettuato l'esame refrattivo in cicloplegia tutto qua. io da paziente pensavo che :"una volta determinata l'entità dell'occhio trovandomi una miopia,ipermetropia o ecc."non risolvessero il problema,esempio se mi riscontrerebbero una miopia questo problema di accomodazione(problema muscolare del'occhio) non si risolverebbe.quindi volevo sapere quale potrebbe essere la soluzione giusto per eliminare il problema al muscolo dell'occhio(accomodazione). tutto qua.naturalmente chiedevo se occorrerebbero altre indagini strumentali per studiare meglio tale situazione. tutto qua. buona serata