Utente 319XXX
A seguito dell'estrazione di un dente del giudizio circa due mesi fa, che aveva provocato una paradontite, ho iniziato piano piano a avere la bocca amara tutte le notti. La cosa è diventata insopportabile e mi sono rivolta al medico che mi ha prescritto DEURSIL 450 che però dopo una ecografia negativa ho interrotto. Gli esami del sangue vanno bene tranne TSH 10.188 e vitamina D 10.3 inoltre Helicobacter negativo.
Avendo effettuato una radiografia e poi una panoramica essendo ipocondriaca ho pensato che fossero state le rx del dentista a danneggiare la tiroide.
Ancora non ho contattato il medico in quanto i risultati degli esami sono arrivati venerdì sera e vedo la dottoressa domani. Le mia richiesta è se la bocca amara può dipendere dalla tiroide o mi devo orientare verso un problema gastrico anche se, avendo avuto in passato l'ulcera e vari episodi di infiammazione, non mi sembrano problematiche imputabile allo stomaco. La mia paura più grande è che questi acidi compromettano l'esofago.
Inoltre dovrò iniziare subito una terapia o sono previsti ulteriori esami? Grazie.
[#1] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci
24% attività
8% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2016
Gentile utente, è improbabile che la sua sintomatologia sia legata alla
Tiroide . Il valore di TSH che esibisce indica uno stato di ipotiroidismo che non è stato provocato dalle 2 rx dentarie che ha praticato . Completerei le indagini col dosaggio di ft3 , ft4 e anticorpi ed eventualmente con una ecografia tiroidea per ricercare la causa del suo rialzo di TSH in previsione di iniziare una opportuna terapia. Cordiali saluti .
[#2] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la sollecita risposta. Quindi con il mio TSH devo, una volta fatti i controlli che mi ha detto, necessariamente iniziare una terapia a vita o ci può essere una remota possibilità di risolvere il problema senza medicine? Forse se avessi fatto prima questo controllo e quindi con TSH più basso avrei avuto maggiori possibilità di guarire? Mi scusi ma per me è stato un fulmine a ciel sereno e inconsciamente (credo) erano anni che non facevo controlli. Gli ho fatti adesso perchè sono entrata in menopausa. Posso aver causato danni irreparabili al mio organismo? Consideri che gli altri valori del sangue sono tutti nella norma. Mi scusi se l'ho tempestata di domande ma sono agitata. Buona serata.
[#3] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci
24% attività
8% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2016
Gentile utente , per questo valore di TSH sarebbe opportuno iniziare terapia , a dosaggi non eccessivi essendo lei già in menopausa . Faccia i controlli del caso è si rivolga Al suo endocrinologo di fiducia . Stia
Tranquilla, nessun danno irreparabile
Cordiali saluti .
[#4] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Grazie, non ho mai fatto visite endocrinologhe, domani mi faccio consigliare dalla mia dottoressa. La ringrazio per la cortesia e le auguro una buona serata.