Utente 424XXX

Buongiorno,

da svariati mesi presento dolore lombare. Ho eseguito Rx e Rx dinamiche: Nel tratto lombare della colonna segni di sclerosi a livello interapofisario. Riduzione in altezza dello spazio intersomatico L5-S1. Nei radiogrammi dinamici non si apprezzano segni di instabilità.

Potreste gentilmente spiegarmi cosa significa: "sclerosi a livello interapofisario"?

Vi ringrazio per l'attenzione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. V Scipione
24% attività
16% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Due reperti sono da sottolineare:
1 Sclerosi......................................
Riferita alle articolazioni interapofisarie che sono sclerotiche,ovvero si è incrementato il deposito di calcio e contemporanea disidratazione delle articolazioni che quindi presentano dimensioni lievemente superiori........è solo un fatto meccanico che progressivamente si verifica con il passare degli anni ma NON ha un significato patologico

2 Riduzione in altezza................è un segno indiretto che depone per una discopatia a L5-S1 che potrebbe anche se in parte essere responsabile dei Suoi disturbi

La saluto
[#2] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Buon giorno Dottore e grazie mille per la sua risposta.

Nel frattempo ho eseguito RMN Lombosacrale, questi i risultati:
A D12-L1 e L1-L2 modesta protrusione discale che impronta spazi liquorali.
L4-L5 bulging del disco.
L5-S1 protrusione discale ampio raggio debordante oltre margine postero superiore di S1 che cancella tessuto adiposo predurale. Disidratazione e riduzione di spessore del disco intersomatico con fissurazione delle fibre dell'annulus. Scomparsa della Lordosi.

In riferimento alla sua risposta..... "è solo un fatto meccanico che progressivamente si verifica con il passare degli anni ma NON ha un significato patologico": Io ho solo 32 anni, mi sembra un po precoce o sbaglio?

Inoltre il mio dolore e accompagnato da forte scroscio vertebrale.
[#3] dopo  
Dr. V Scipione
24% attività
16% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Si è solo un FATTO MECCANICO,peraltro di NESSUNA IMPORTANZA visto che la RM non riporta ciò che concerne il reperto di SCLEROSI.......che viene descritto all'esame RX Rachide Lombo-sacrale.
Per cui quanto attiene alla Sclerosi visto all'RX viene totalmente ridimensionato all'RM.
L'esame RM si focalizza al contrario sulle discopatie presenti a più livelli di grado modesto tranne che a L5-S1 dove la protrusione discale è ampia ed il disco intervertebrale è fissurato e ripeto ciò,come avevo sottolineato nel primo consulto, è responsabile
dei Suoi disturbi in primo piano il dolore mentre il ......forte scroscio .........non ha alcun significato.
In conclusione quanto emerge dai due esami radiologici a cui Lei è stato sottoposto indica una QUADRO DI DISCOPATIA A PIU' LIVELLI DI GRADO MODESTO MA DI RILIEVO A L5-S1 DOVE
IL DISCO E' AMPIAMENTE PROTRUSO OLTRE CHE FISSURATO.
Credo a questo punto sia utile farsi valutare da uno Specialista Neurochirurgo che nei casi come il Suo spesse volte non ha necessità di intervenire chirurgicamente ma dopo averLa visitata Le potrà impostare una valida terapia per eliminare i Suoi sintomi.
Arrivederci