Utente 437XXX
buongiorno, ho fatto 2 piccole incisioni in anestesia locale per togliere 2 trombi emorridali, nel giro di 15 giorni mi sono tornati nuovamente, premetto che: non ho mai sofferto di emorroidi, e che l'alimentazione è stata curata con molta acqua e fibre, ho fatto una visita specialistica è mi e stato confermato che non ho presenza di emorroidi, sto facendo una cura tramite pomata locale e pillole di bioflavonoidi, ma il problema non riesco a risolverlo, cosa posso fare ? grazie infinite

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UN CONSULTO A DISTANZA

Gentile Utente,
il quesito non è facilmente comprensibile, poiché riferisce l'incisione di noduli emorroidari trombizzati, ma che la visita specialistica non avrebbe confermato la presenza di emorroidi.
[#2] dopo  
Utente 437XXX

Iscritto dal 2017
buongiorno dottore, ha pienamente ragione, mi spiego meglio.
Sono un ragazzo molto sportivo e non ho mai sofferto di emorroidi, per un periodo sono stato molto stitico e col passare dei mesi mi è comparso un "rigonfiamento esterno" ,col passare del tempo è aumentato e sono dovuto andare al pronto soccorso, li mi è stato detto che dovevo rimuovere chirurgicamente i 2 trombi emorroidali, mi hanno fatto l'intervento in anestesia locale e dopo 10 giorni ho ripreso la mia attivita lavorativa e sportiva. Il problema principale è che questi "trombi" mi sono ritornati nei punti esatti, ho fatto una visita specilistica dal chirurgo e mi e stato diagnosticato 2 emorroidi trombizzate esterne, sono stato pure controllato all'interno dell' ano e risulta tutto normale, mi è stata data una terapia per i 2 trombi emorroidali con creme locali e con pillole di bioflavonoidi, scrivo qui perchè ad oggi il problema continua a persistere, facendo pure una dieta ricca di fibre ed acqua, Grazie infinite
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Si tratta quindi di una recidiva, evenienza possibile fintantoché la Sua malattia emorroidaria non venga trattata in maniera definitiva (emorroidectomia).
La risoluzione della fase acuta (tromboflebite emorroidaria) con la sola terapia medica potrebbe richiedere tempi prolungati, mentre l'incisione ed evacuazione dei trombi determina una risoluzione pià rapida.
Nessuna delle due opzioni in ogni caso tratta in via definitiva la Sua condizione, che va verificata "a freddo" ed eventualmente sottoposta a definitivo trattamento chirurgico