Utente 689XXX
buon giorno. vorrei porre due domande che, penso, interessimo molte donne.
Ho 50 anni, quasi in menopausa e non ho gravi problemi ai capelli. Premesso questo ho notato però, in questi ultimi mesi, che i capelli sono diventati molto sottili e "patiti". Cosa, leggo, molto frequente alla mia età. Ecco le domande:
1) in questi casi è opportuno consultare, comunque, un dermatologo o ci si deve affidare a quanto dice la parrucchiera?
2) tutti i parrucchieri, per ovvi motivi economici, consigliano fiale (costosissime) di vitamine e oligoelementi. Sicuramente non sono dannose, ma, in termini pratici, hanno una qualche efficacia oppure usarle o non usarle è perfettamente uguale?
sono cosciente che i problemi posti non sono vitali ma spero possiate trovare un minuto per rispondere- Grazie a chi vorrà dedicare a questo problema un po' del suo tempo. Rosalba

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima Signora Rosalba,

apprezziamo la schiettezza della sua domanda e la ringraziamo per esesrsi rivolta al nostro servizio.

Sappia e la prego di comprendere il personale punto di vista - il paragone che ha posto, non è pensabile.

Le dico una cosa che potrebbe interessarle: l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha sostituito il termine di Salute, non più come "assenza di malattia" ma "pieno benessere PSICO fisico" di un individuo.

pertanto, sebbene la tricologia (che è una scienza specialistica che deriva dalla dermatologia e quindi di pertinenza solo ed esclusivamente del Dermatologo) si occupi di "problemi di capelli", un "problema di capelli" può impattare notevolmente la salute psico-fisica di un soggetto.

Il dermatologo quindi è chiamato a trattare questo tipo di problemi.

si determini pertanto con fiducia presso il dermatologo di sua scelta e lascia alla sua parrucchiere di metterle in piega i capelli !

cari saluti