Utente 231XXX

Gent.imi Dottori,

mia madre di anni 78 per alleviare i forti dolori cervicali, dovuti ad una situazione della colonna abbastanza mal messa, effettua delle sedute in casa di fisioterapia posturale. Purtroppo, dopo l'ultima seduta del fisioterapista, non sappiamo come ma ha cominciato ad avere perdita di funzionalità della spalla destra ed un vasto ematoma sulla regione del deltoide e bicite del braccio destro.
Come prima indagine il medico di base ha consigliato una radiografia della spalla.

In attesa della visita specialistica ortopedica vorrei gentilmente avere una vostra opinione sul referto per cercare di cominciare a capire che situazione si prospetta.
RX SPALLA DX: Artrosi dell'articolazione glenomerale con glera piatta e sclerosi del piatto corticale scapolare. Osteofita di grosse dimensioni sul profilo arterio-inferiore dell'omero. Sclerosi peri tuberositaria. Severa riduzione dello spazio acromion-omerale verosimilmente in relazione a decorso trasversale dell'acromion e a risalita della testa omerale.

Grazie e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Egregio utente,
sulla scorta di quanto ci riporta dal referto radiografico si presuppone che sua madre sia sofferente di una grave artrosi della spalla (in terminologia medica: "ARTROSI GLENO-OMERALE).
In questi casi, e solo dopo una attenta valutazione clinica, bisognerebbe prendere in considerazione un eventuale intervento chirurgcio.
Legga al link medicitalia per ulteriori approfondimenti: http://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/1754-artrosi-scapolo-omerale-gleno-spalla.html
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Effettivamente nel frattempo mia madre ha poi effettuato la visita ortopedica che conferma quanto da lei ipotizzato, ma considerati vari fattori come prima strada si è preferito quella della conservazione senza intervento chirurgico.
La ringrazio per la gentile risposta.
Cordiali saluti.