Utente 380XXX
Salve, dottori chiedo il vostro aiuto perchè sono preso dal panico.

Oggi ho effettuato il primo dei due interventi per mettere una faccetta al dente INCISIVO CENTRALE in quanto molti anni fa (ero ancora bambino) in seguito a caduta me ne cadde un pezzo. Oggi mi ha messo il provvisorio in composito ma il dente è oggettivamente più grosso dell'altro incisivo (quello sano) centrale. Appena mi ha dato lo specchio per vedermi gliel'ho detto subito che mi sembrava più grosso (e anche più lungo secondo me) ma mi ha risposto di non preoccuparmi, che quello definitivo sarà perfetto. Ora, non metto in dubbio la parola del dottore (con il quale mi sono sempre trovato bene) ma onestamente non riesco a convincermi appieno delle rassicurazioni.

Sono veramente un "precisino" e guardare questo dente più grande lo trovo disturbante.

E' normale secondo voi che il provvisorio sia più grosso? Il provvisorio non dovrebbe rispecchiare fedelmente l'originale per vedersi in anticipo come si starà con la faccetta?

No perchè cosi non riesco proprio a vedermici e non nascondo che ora sono estremamente in ansia per la paura che anche quello definitivo sia cosi nonostante le rassicurazioni.

Ma se nonostante tutto anche quello definitivo non soddisferà le mie aspettative è possibile tornare allo stadio precedente alla preparazione fatta oggi?

Il dottore mi ha detto che il dente è stato limato ma non so quanti decimi di millimetro per la precisione.. Un dente limato ha un aspetto estetico estremamente diverso da uno normale tanto che sarebbe impossibile tornare allo stadio precedente poichè la limatura sarebbe peggio del dente rotto?

Ribadisco che non è che non mi fidi del dentista ma ho paura che le mie aspettative siano superiori a quelle del dentista. Ho visto delle immagini in internet e i risultati sembravano molto naturali mentre, al momento, il mio sembra lontano da quell'effetto naturale.

Vi ringrazio in anticipo per le risposte.
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
le sue perplessità sono giustificabili. E' ovvio che parlando di una prestazione estetica il primo a dover essere soddisfatto è lei. Può stare tranquillo sul discorso che il definitivo sarà molto più estetico ma nel frattempo un ritocco al provvisorio sarebbe stato magari auspicabile per non scontentarla e "lasciarla così".
Per quanto riguarda la possibilità di ritornare indietro è ovvio che ciò non è possibile, il dente è ormai limato e va coperto con la faccetta. Solitamente oggigiorno si tende ad essere molto conservativi e a restare con la preparazione nell'ambito dello smalto per cui il dente viene limato pochissimo ma è ovvio che è sempre un dente limato, abraso, che ha perso quella sua lucidità di superficie.
Non disperi comunque vedrà che il risultato finale sarà più adeguato alle sue richieste estetiche. Eventualmente faccia un salto domani dal suo dentista a farsi sistemare il provvisorio se così "non riesce a vedersi".

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio di cuore per la risposta immediata Dr. De Giovanni.

Subito dopo aver scritto qui, per la troppa ansia, sono ritornato dal dentista per chiedere rassicurazioni che quello definitivo sarà perfetto e che si integrerà armoniosamente con i restanti denti. Il dentista mi ha nuovamente risposto di non preoccuparmi, che questo provvisorio è più spesso mentre quello definitivo sarà sottile come una lente a contatto.

Continuo però a non capire questo provvisorio grossolano. Mi è bastato un secondo per rendermi conto che era più grosso/voluminoso rispetto a quello adiacente quindi non capisco come non l'abbia visto anche il dentista.

Non mi resta che fidarmi ma ammetto che la sto vivendo male pensando al peggio. Il prossimo intervento è previsto per settimana prossima.

Sarò sciocco ma quasi mi pento di aver avuto questa idea di sistemarlo.

C'è uno strumento che certifichi che una volta applicata la faccetta i due denti siano effettivamente dello stesso spessore?

Non vorrei trovarmi alla fine con il dottore che mi dice che è perfetto mentre ai miei occhi non lo è..

Capisco che non è possibile tornare indietro ma, pensando al peggio per un attimo, sarà almeno possibile rifare una faccetta nuova? Di certo non voglio restare con un dente più grosso dell'altro.

Spero di aggiornarla con notizie positive settimana prossima.

Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gentile utente qualunque riabilitazione protesica non sarà mai uguale al dente naturale, perchè non è costituita dallo stesso materiale. Ciò non significa che la riabilitazione non possa assomigliare al dente naturale, per cui si affidi alle buone mani del suo odontoiatra e chieda la prova estetica prima della cementazione e in caso di dubbi con un minimo di spesa si può richiedere il rifacimento.
[#4] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera Dr.Ruffoni, ringrazio anche lei per la risposta. Guardi non mi aspetto che il dente sia preciso al micron ma non mi aspettavo nemmeno di averlo più grande di quello adiacente. Oltre che visivamente lo sento anche più grosso. Per farle capire, con bocca chiusa lo sento toccare contro il labbro inferiore mentre l'altro no. È come se sporgesse in avanti e probabilmente lo fa. Documentandomi ho letto che lo spessore è inferiore ad 1 mm mentre questo sarà 5-6 volte. Lo trovo disturbante, preferivo il dente
Rotto a questo provvisorio e con questo ho detto tutto. Mi fa strano che un dentista abbia fatto un provvisorio così lontano dall'essere naturale. Probabilmente lui sa il fatto suo che poi il definitivo sarà migliore ma io che non sono dentista e mi ritrovo con un dente sproporzionato sono spaventatissimo. Guardi, spero solo che settimana prossima tutto si sistemi. In che cosa consiste la prova estetica? Grazie
[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Appoggiare la faccetta con un adesivo temporaneo che permette la rimozione dopo qualche minuto nel caso d'insuccesso.
Il fatto che tocchi il labbro inferiore ci può stare, il suo labbro si era adeguato a un dente spezzato, ora trova la diversità di un dente intero, Non vada in ansia vedrà che il tempo migliorerà le condizioni e presto ritornerà a sorridere.
[#6] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Dr onestamente non credo sia un fatto di abitudine, il dente è proprio se lo sentissi andare all'infuori, anzi a vederlo con uno specchio ingranditore ė così. Inoltre mi da fastidio perché è come se fosse più rigido, più pesante, e questa sporgenza mi modifica il modo naturale della bocca. È come avere qualcosa di attaccato al dente di palesemente finto.

In base a cio che dico riuscite a farvi un'idea del perché? Tutto questo è dovuto al maggiore spessore del provvisorio?
Se volete posso allegarvi una foto, non per avere una diagnosi, ma così potreste confermarmi ciô che sto dicendo.

Può essere andato storto qualcosa durante la preparazione?

Come dovrei comportarmi?

Sono davvero sull'orlo di una crisi di nervi, ho dormito malissimo, non ho appetito per il nervoso che sto accumulando. Volevo solo risolvere un problema e sono ritornato a casa con un problema in più, davvero amareggiato, mi maledico per avere avuto l'idea di sistemarlo, dico sul serio.

Oltre a che sgradevole esteticamente perché più grosso dell'altro almeno del 20% me lo sento totalmente innaturale e credo che non sia normale.

Non c'è l'ho con il medico ma intanto quello che ne paga le conseguenze sono io.

Cosa posso fare? Devo tornare e pretendere che lo sistemi per renderlo più simile a quello definitivo? Consultare un altro dentista?

Sono terrorizzato che quello definitivo sia simile a questo
[#7] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Le consiglio di farsi rivalutare meglio dal collega,probabilmente
la preparazione del dente per l'apposizione della faccetta è
troppo esigua,e pertanto il provvisorio applicato giocoforza
sembra avere uno spessore maggiore del previsto.
Tenga presente anche la difficoltà di ottenere un'estetica ottimale quando si agisce solo su un incisivo e non anche sul controlaterale.
Comunque,poichè tutto si risolve,si chiarisca meglio
con il suo dentista.
Buona Giornata

P.S. Generalmente quando si opta per le faccette estetiche in ceramica,si chiede anche al
dentista una visione di casi già trattati,per farsi un'idea.......
[#8] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Non ho motivi per non crederle, mi creda la vorrei veramente aiutare anche da un lato psicologico, ma la distanza mi permette solo questo.
Le consiglio di ritornare dal suo odontoiatra per una correzione del provvisorio, di norma asportare è più semplice che aggiungere, il collega con dei dischi abrasivi, abraderà le superfici rendendole omogenee alla sua bocca risolvendole il problema; forse non raggiungerà il 100% ma molti miglioramenti li riscontrerà immediatamente.
Mi faccia sapere.
[#9] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Grazie davvero Dr. Ruffoni e Dr. De Socio.

Per il Dr De Socio: anche io ieri sera mi è venuto in mente che il fatto di fare solo un incisivo avrebbe lasciato un leggera differenza ma il dottore non mi aveva avvisato al riguardo quindi non mi ero posto il problema. Però se ragioniamo un attimo, la limatura viene fatta apposta cosi che la faccetta (della stesso spessore) una volta applicata sia a filo o sbaglio? Secondo il mio parere, da ignorante in materia, è proprio che il provvisorio sia stato fatto decisamente grossolano. Non ho pensato di chiedere altri casi di interventi (ma è anche vero che nemmeno lui me li ha mostrati).. sono stato diverse volte da questo dentista e ha sempre lavorato bene quindi non so il perchè di questo ultimo lavoro per nulla soddisfacente.

L'importante è che si possa correggere tutto e rifare le cose fatte bene, su questo non transigo. Purtroppo questo provvisorio ha creato un precedente e adesso sarò in ansia per il definitivo.

Vorrei aggiungere alcuni dettagli per farvi avere un quadro della situazione più completo.

Come detto all'inizio mi si era rotto un pezzetto di un incisivo superiore centrale, la parte interna ossia quella a contatto con l'altro incisivo centrale (similmente al cantante dei red hot chili peppers, è l'unico esempio che mi viene al momento). L'ho rotto all'incirca all'età di 8 anni quindi è da 22 anni che lo avevo rotto. A parte l'estetica non mi ha mai dato alcun problema, niente di niente.

Ieri ho deciso di sistemarlo in quanto da come mi disse il dentista e da ricerche fatte, la faccetta è un intervento di minima invasività, considerato il gold standard se ho capito bene.

Il dentista mi aveva detto che mi avrebbe leggermente limato il dente sulla superficie frontale ma l'odontotecnico che era presente mi disse che avrebbero dovuto limare anche la parte inferiore (gli chiedi di quanto e mi rispose di 1 mm). Durante l'intervento sentivo l'odontotecnico dare qualche indicazione al dentista di limare un po' qua un po' la.

Non nascondo che la cosa ha iniziato a darmi un po' fastidio perchè prima si era parlato di limare solo la parte frontale ma poi penso abbiano limato anche il profilo inferiore. Ovviamente ero sotto trattamento quindi non potevo vedere effettivamente cosa ha limato il dentista, mi auguro davvero che sia stato limato il minimo indispensabile e ciò che era necessario (profilo inferiore andava fatto?).

Il problema però non penso sia questo. Se il dente non mi ha mai dato alcun fastidio non credo che la limatura possa essere la responsabile delle sensazioni scritte sopra:
- dente oggettivamente più grosso
- sensazione di avere un dente più grosso quindi non solo a livello visivo
- senso di rigidità nella parte inferiore come se il dente vero sottostante fosse all'interno di qualcosa troppo contratto.. è una strana sensazione non so se la descrizione rende l'idea
- dente più sporgente all'infuori -che prima non avevo- che preme contro il labbro. Dovuto allo spessore della faccetta provvisoria? Il che penso mi renda la posizione della bocca non naturale che mi affatica i muscoli delle guance.

Escludendo per logica la limatura significa che il problema sia proprio il provvisorio. Siete d'accordo?

Io non so se il provvisorio ricopre tutta la superficie frontale (come farebbe una faccetta definitiva) o se oppure prevede solo la ricostruzione della parte mancante, fatto sta il primissimo pezzo di superficie (quello verso la gengiva) non sembra darmi problemi. Il problema credo sia da meta dente in giù, come se fosse troppo inarcato procurandomi le sensazioni descritte sopra. La faccia retrostante del dente, toccandola con la lingua la sento liscia i primi mm della parte inferiore (come se fosse una tasca dove va a posizionarsi il dente vero) ma poi la sento ruvida.

Mi sono state prese due impronte, una nella prima visita preliminare quando il dente era integro, la seconda ieri dopo che il dente era stato limato.

Da ciò che ho raccontato vi sembra che l'iter sia stato quello giusto? Avrebbe dovuto fare altro?

Mi sembra di avere un dente totalmente innaturale sia dal punto estetico che da quello sensoriale.

Deve essere andato storto qualcosa durante la cementificazione di quello provvisorio perchè lo sento rigido e non rilassato come dovrebbe essere.

Dovrei far presente anche questi aspetti al dottore? Ieri sera sono tornato ma mi era focalizzato più sull'aspetto estetico quindi non ho riferito anche di queste sensazioni.

E' normale che un provvisorio comporti questi problemi?

Io non riesco ad attendere una settimana in questo modo, sono davvero nel panico.

Cosa potrebbe fare il dentista al momento per risolvermi questi problemi?

Da un lato mi rendo conto di comportarmi da ossessivo ma dall'altro mi sono sottoposto all'intervento per migliorare e non certo per peggiorare quindi sono furibondo e con quello che costa mi aspetto un lavoro impeccabile.

Sono veramente deluso perchè se avessi saputo come sarebbe andata a finire non lo avrei mai fatto. Sono arrabbiato per non aver dato ascolto a mia madre che mi ha detto fino all'ultimo di ripensarci, che per un pezzetto mancante non ne valeva la pena.

Il provvisorio si può ripulire perfettamente e rivedere il tutto?

Non credo che il dentista farà qualcosa prima del definito di settimana prossima, ma capirete che se non sono minimamente soddisfatto del provvisorio la paura che il definitivo sia uguale è troppa.

Posso allegarvi una foto?

Proverò a sentire nuovamente il dentista anche se sono quasi infastidito perchè sembra che non voglia fidarmi di quanto mi ha detto, ma proprio non ci riesco.

Grazie di cuore.
[#10] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
l provvisorio si può ripulire perfettamente e rivedere il tutto? Si è possibile ma è possibile anche ridurlo in bocca con i dischi abrasivi.
Non è consentita la pubblicazione di foto su questo portale.
Ricontattare l'odontoiatra non è un dramma lo faccia in tutta tranquillità, vedrà che questo mio collega non da grande esperto visto che si faceva guidare da un odontotecnico, sarà il primo a volerle risolvere i problemi..
[#11] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
L'odontotecnico che da' indicazioni al dentista su come preparare il dente,mi perdoni,ma non l'ho mai sentita!
"..... Durante l'intervento sentivo l'odontotecnico dare qualche indicazione al dentista di limare un po' qua un po' la.......!!! "
Consiglio : si faccia rifare un altro provvisorio puntualizzando
tutto quello che ha elencato nel lunghissimo post,poi,se non
la soddisfa,è liberissimo di consultare un altro collega
PROTESISTA che si occupi di faccette.....
Buona Giornata
[#12] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Eh lo so dottore.. non è che si è fatto dire cosa fare ma l'ho sentito un paio di volte dire al dentista lima un po' ancora qui, non so magari per avere una faccetta più precisa da realizzare poi. Ho detto solo quello che ho sentito.

Il dentista è regolarmente iscritto all'albo, e sono stato altre volte da lui, mi è sempre sembrato veramente professionale onestamente ma ahimè questa volta è andata cosi.

L'ho chiamato e giovedì torno in studio per dirgli le cose ho ho detto a voi.

Mi ha ancora rassicurato che il definitivo sarà perfetto.. boh, non mi resta che sperare che le parole corrispondano ai fatti.

Ammetto che l'ansia di vedere un provvisorio cosi mi ha destabilizzato.. poi, come spero, il definitivo sarà impeccabile e avrò fatto una brutta figura... ma ho imparato che nella vita fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio..

Vi farò sapere cosa mi dirà giovedì.

Vi ringrazio davvero molto per le risposte avute che mi hanno sollevato un pò il morale.
[#13] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Vedrà che giovedì il collega sistemerà il tutto e riprenderà sonni tranquilli, qualche giorno prima per un piccolo ritocco di pochi minuti non è possibile?.
[#14] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Spero che di non essere troppe pedante ma vorrei capire alcune cose se possibile.

Il Dr De Giovanni consigliava un ritocco del provvisorio cosi anche come il Dr. Ruffini. Il Dr De Socio ha aggiunto che potrei richiedere un nuovo provvisorio.

Ma il provvisorio è sempre una faccetta preparata dall'odontotecnico oppure è una riparazione fatta al momento dal dentista?

Se il dentista non fosse d'accordo sul ritocco o a farne una nuova e volesse procedere direttamente con quella definitiva cosa dovrei fare/esigere per tutelarmi? Devo rifiutarmi di fare il definitivo se non ho garanzie (quindi non solo parole) circa i problemi lamentati?

Io sono d'accordo con i vostri consigli perchè credo che il provvisorio dovrebbe essere una replica quanto più fedele all'originale per vedere come si sta, se la si sente apposto, insomma dovrebbe dare un'idea reale di come sarà quella definitiva.

Ho letto altri consulti simili e su un altro portale (di soli dentisti) ho letto il caso di un ragazzo che lamentava piu o meno i miei problemi a partire da una faccetta più grossa. Ho letto le varie risposte dei dottori che si sono divisi tra chi diceva che i provvisori sono cosi, che è normale e chi diceva invece che anche il provvisorio dovrebbe essere molto simile al definitivo.

Voi cosa ne pensate?

e' fattibile richiedere di fare un provvisorio simile al definitivo o sono io che sono troppo esigente?

Vi chiedo consigli dato che siete imparziali perchè ovviamente io vorrei avere un provvisorio più reale mentre il dentista probabilmente rimarrà sulla sua linea ovvero di non preoccuparmi e bla bla bla.

Altra cosa. Ma a parte la faccetta e la corona (che mi ha sconsigliato per la mia situazione) ci sarebbero state altre opzioni da prendere in considerazione? Ricostruire solo il pezzetto mancante non era possibile?

Onestamente cosa ne pensate di tutta la vicenda? Nella vostra esperienza quando avete dovuto fare faccette, il provvisorio è sempre stato molto simile al definitivo? Vi è mai capitata una situazione come la mia, ovvero pazienti che lamentassero problemi sia funzionali che estetici?
[#15] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
1) Meglio rifare preparazione congrua e faccetta provvisoria
2) Se la preparazione e ' sbagliata la faccetta sarà per forza più spessa( provi ad applicare una faccetta anche millimetrica su un dente non molato....."sporgerà per forza di cose......e risulterà più grande della corona......."
3)quando si decide di eseguire un restauro con faccette in ceramica
si fa una ceratura diagnostica sul modello in gesso per la valutazione degli spessori....e si discute il risultato con il paziente......
4)personalmente le avrei ricostruito il dente in composito
5) liberissimo di andare altrove e lasciare questo Collega se
non evade tutte le sue più che legittime richieste.
Non legga troppo sui vari siti ,non chieda ulteriori consulti ,lei ha già le idee chiare e saprà come gestire il fatto
Auguri
[#16] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Non conoscendo il caso clinico non è possibile sapere quale può essere la riabilitazione più corretta. Ci sono provvisori diretti cioè costruiti dall'odontoiatra e indiretti costruiti dall'odontotecnico, ma non sappiamo cosa sia stato utilizzato ma entrambi sono rifacibili e ritoccabili. La prova estetica del definitivo sarà la risposta reale a tutti i suoi dubbi, se non fosse di suo gradimento. si può rifare il tutto, può rivolgersi a un odontoiatra più esperto che prepara senza la direzione di un odontotecnico chiedendo l'applicazione di una semplice faccetta estetica. Nel suo caso a tutto c'è rimedio. Sono Ruffoni, Ruffini è un altro mio collega.
[#17] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
in medicina, dal punto di vista medico-legale, non si è tenuti a garantire al paziente alcun risultato se non quando vi è una richiesta di prestazione puramente estetica da parte del paziente. In altre parole, il professionista che effettua una prestazione estetica dovrebbe garantire almeno un miglioramento estetico appunto secondo quelle che sono le richieste del paziente. Per questo è importante, ancor più forse che in altri casi, informare bene il paziente su quelli che sono i possibili risultati del trattamento estetico, al fine di capire se questi sono in linea con le esigenze e le aspettative del paziente. La visione di casi clinici già eseguiti è molto utile in questi casi. Si può anche ricorrere ad un mock-up ossia ad una realizzazione diretta e provvisoria di quella che sarà la ricostruzione estetica del dente al fine di individuare particolari aspetti squisitamente di gusto del paziente e quindi poco oggettivabili. E' ovvio che il professionista preparato deve anche saper consigliare per il meglio il paziente mettendo a disposizione il suo "occhio clinico" ma il tutto deve esser sempre valutato ed approvato dal paziente prima di procedere. Anche il provvisorio, come diceva giustamente lei, potrebbe essere utile in tal senso.
Quanto detto sopra lo riporto solo a scopo informativo a suo beneficio e di altri utenti che avranno modo di leggere il consulto senza alcun intenzione di alimentare ulteriormente le sue perplessità e senza volerla mettere contro il collega. Lo scrivo soprattutto per rispondere alla sua domanda: "Devo rifiutarmi di fare il definitivo se non ho garanzie (quindi non solo parole) circa i problemi lamentati?". Le rispondo quindi che lei non è "costretto" a fare nulla che sia puramente estetico se questo non coincide con il suo gusto estetico e non è quindi di suo gradimento.
Sono convinto però che tutto si risolverà per il meglio che il definitivo sarà molto più attinente alle sue esigenze, quindi per il momento pazienti un po' ma non si senta allo stesso tempo in una situazione di scacco.

Cordiali saluti
[#18] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Permettetemi di ringraziarvi tutti quanti ancora una volta, se solo tutti quanti fossero professionali, attenti alle richieste dei pazienti come voi saremmo tutti più tranquilli.

Rispondendo in ordine:

Dr De Socio: d'accordissimo con lei, fosse per me farei esattamente come consigliato ma purtroppo il dentista non sono io e mi auguro che il mio dentista possa arrivare da solo a ciò che deve essere fatto nei migliori dei modi. Giovedì proporrò di rivedere il provvisorio sperando che sia d'accordo. Se non lo fosse non posso costringerlo con la forza ma significherebbe che non prende in considerazione i problemi del paziente e se cosi fosse sarei costretto a rivolgermi a qualcun altro. Spero di non dover ricorrere a ciò anche perché ho già dato un buon acconto.

Questa ceratura diagnostica non penso mi sia stata fatta. Mi sono state prese solo le impronte due volte.

Dr Ruffoni: Mi scuso per l'errore di battitura del cognome (scrivo dal cellulare e a volte parte la correzione automatica).

"qualche giorno prima per un piccolo ritocco di pochi minuti non è possibile?" Per me è possibilissimo, anzi è quello che voglio, solo come dicevo al Dr.De Socio non sono io a decidere cosa va fatto, posso solo chiederlo ed è ciò che farò. Le sue parole che nel mio caso a tutto c'è rimedio sono di profondo conforto, mi vedevo già sfigurato:

è come se uno andasse da un dermatologo per togliere una piccola cicatrice in faccia ma si ritrova con un cheloide 10 volte peggio. E' stata questa la mia reazione, forse esagerata ma se ti ritrovi con un provvisorio grosso quasi una volta e mezzo più dell'altro vorrei vedere chi non sarebbe nel panico.
Ho visto ora che riceve anche nella mia provincia... se le cose non dovessero essere sistemate la contatterò per un parere.

Per cui ritoccare il provvisorio o addirittura richiederlo nuovo non comporta nessuna altra limatura o ulteriore perdita del dente vero? Un sollievo!

Dr. De Giovanni: Ha perfettamente ragione ed infatti il mio è proprio un caso puramente estetico perchè il pezzetto mancante non era eccessivo e il dente non aveva alcun problema funzionale. Purtroppo non ci avevo pensato di chiedere di visionare altri casi (ma lo chiederò giovedi) ma nemmeno lui mi ha messo a conoscenza di cose che avrei dovuto sapere.. ad esempio questo mock-up non l'ho fatto. Io ho sbagliato a non chiedere ma più in torto è il dentista che non mi ha spiegato alcune cose. Tutto quello che sapevo è che la faccetta è un intervento mini invasivo e che non aveva controindicazioni quindi mi sono fidato. Si chiaro non si preoccupi, non è che penso che sia un macellaio, sono stato altre volte e non avevo mai avuto problemi, non so questa volta cosa è andato storto.. sinceramente l'importante è che sistemi tutto, il resto poco importa.. Comunque grazie alla vostra disponibilità che prestate su siti come questi, dove le persone possono informarsi, avere pareri competenti e imparziali.

Non vi annoio oltre (scusate ma quando inizio a scrivere divento un fiume in piena) e vi aggiornerò appena avrò nuove notizie.

Cari saluti.
[#19] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Bene questa notte la trascorrerà sicuramente meglio, il collega potrebbe essere bravissimo in molte altre cose e alle prime armi sulle faccette, in fondo c'è stata una prima volta anche per me e ricordo un sabato e domenica passati in studio a cercare di far di tutto per accontentare il mio paziente. Per noi a distanza non è difficile commentare e cercare di spiegarvi qualcosa, ma il massimo sarebbe avere anche la versione del collega per ottenere il massimo verso il paziente.
[#20] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno dottori. Con un attimo di lucidità in più da parte mia vorrei che mi aiutaste a capire alcune cose così almeno domani saprò anche cosa dire al dottore.

Partiamo con il fatto che il provvisorio è sproporzionato, me lo sono visto migliaia di volte in questi due giorni e sempre mi è sembrato più grosso quindi deve essere così. Non parlo solo di spessore ma credo sia anche più lungo di qualche mm e forse anche più largo. Più lungo perché facendo delle prove lo sento toccare prima sulla lingua o sul labbro inferiore rispetto a quello adiacente. Ho provato anche a mettere uno stuzzicadenti sotto il bordo inferiore e ho visto che per qualche mm l'altro dente non tocca. Il dentista ha degli strumenti idonei per verificarlo?
Il provvisorio è anche più avanti rispetto all'altro credo per il notevole spessore in quanto come avevo detto a bocca chiusa lo sento premere contro le labbra cosa mai successa con il mio dente. Questo credo mi crei una posizione non naturale della bocca perché accuso indolenzimento nei muscoli delle guance. Può davvero un dente sporgente dare questi problemi?
Il dente sembra ok dalla gengiva fino a metà (come se fosse il mio) mentre da metà in giù me lo sento rigido, riesco proprio a percepirlo come se pesasse come se avessi qualcosa attaccato.
Una faccetta ben fatta spero non dia questo problema, mi confermate? Cioè nello stesso modo che un dente ricostruito post carie me lo sento mio sarà così anche per la faccetta? Perché al momento la metà superiore sembra la mia mentre la metà inferiore sembra un corpo estraneo. Siete riusciti a capire questo aspetto, nel senso vi è capitato di sentire altre volte questa cosa? Chiedo perché mi sembra una cosa strana anche a me ma spero che possiate confermarla. Non so magari nella metà inferiore c'è troppa tensione...

Non vi pare ci siano troppe cose che non vanno anche se si tratta di un provvisorio?
Io ha davvero paura che il definitivo pur essendo meglio in spessore non risolva gli altri problemi.

Per arrivarmi a premere le labbra a bocca chiusa significa che ha uno spessore di diversi mm quando una faccetta dovrebbe essere inferiore ad 1mm (da 0.3 a 0.7 mm se ho letto bene).

Per finire, quando toglierà il provvisorio il mio dente resterà integro vero
?

Non vedo l'ora di risolvere tutta questa storia perché sono nell'angoscia. Lo so è stupido essere nel panico per questa cosa ma proprio non ci riesco.

Cari saluti
[#21] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Non sappiamo cosa succederà domani e lei non deve certo misurare gli spessori della faccetta, chieda semplicemente la prova estetica e poi lasci fare al collega. Nella prova se va tutto bene si va avanti con la cementazione, non va bene lo si ritocca fino a farlo andar bene. Un minimo di differenza dal suo dente naturale ci sarà, perché in suo era spezzato, questo è integro.
Vedrà che tutto sarà più semplice di quello che crede.
[#22] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
lei scrive "Il provvisorio è anche più avanti rispetto all'altro credo per il notevole spessore in quanto come avevo detto a bocca chiusa lo sento premere contro le labbra cosa mai successa con il mio dente. Questo credo mi crei una posizione non naturale della bocca perché accuso indolenzimento nei muscoli delle guance. Può davvero un dente sporgente dare questi problemi?"
La risposta è NO.
Per il resto concordo con quanto scritto sopra dal collega Dr. Diego Ruffoni.

Cordialità
[#23] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Dr Ruffoni, si chiaro non è mia abitudine cercare il pelo nell'uovo ma quando le cose non vanno come dovrebbero due domande ce le si fa. Non voglio misurarmi le faccette da solo (anche perchè non saprei come fare) sono solo cose che sto notando e che riferirò al dentista esattamente come sto facendo con voi.

Se il provvisorio lo vedo più lungo allo specchio, lo sento toccare prima è perchè oggettivamente è cosi non penso di avere allucinazioni visive ne sensoriali. Ammetto che sono un "precisino" veramente attento al minimo dettaglio ma quando c'è di mezzo la salute (ok in questo caso l'estetica ma sempre in un contesto di salute ovvero la bocca) non si è mai troppo pignoli.

Mi corregga se sbaglio, ma la prova estetica (che comunque chiederò come mi consiglia) avviene durante l'intervento.. magari li per li può sembrare ok ma vedersi a casa con calma è tutt'altra cosa. Se poi una volta cementificata scoprissi che ci sono gli stessi problemi, che si fa? Non ho soldi per rifarne un'altra.

Per questo sarebbe stato importante un provvisorio ben fatto in forma, lunghezza e spessore si dall'inizio cosi che nell'arco della settimana in attesa avrei valutato l'estetica e la funzionalità (che non spinga sulle labbra, che lo senta mio e non metà e metà...).
Tutte cose che purtroppo non ho potuto valutare finora.

E da qui tutte le mie perplessità che vi ho raccontato. Ovvio che se avessi avuto un provvisorio come si deve non sarei qui a scrivervi.

Chiederò al dentista ciò che mi avete consigliato nei scorsi post ovvero un ritocco al provvisorio, ceratura diagnostica, mockup e prova estetica e qualsiasi altra cosa necessaria per rivalutare il tutto sperando che il dentista si dimostri comprensibile.

Penso che lo sapete che se un paziente arriva in studio e inizia a dire mi faccia questo e quello è come dire implicitamente NON MI FIDO di quello che ha fatto finora e il dentista potrebbe prendere la cosa con risentimento (in fin dei conti siamo tutti uomini, anche i medici) Ovviamente mi scoccia dover comportami cosi ma non posso fare altrimenti:

mi sono affidato ad un dentista, pago, e quindi mi aspetto che le cose siano fatte a regola d'arte (ma questo dal principio non in corsa).

Credetemi non è malafede ma soltanto voglia che le cose vadano per il verso giusto.

Dr De Giovanni allora non saprei.. mi sono limitato a dire ciò che sento. Poco ma sicuro che prima della preparazione e del provvisorio non ho mai avuto nessun problema di questo tipo.

Grazie per le risposte, per la disponibilità e per la pazienza.

Cari saluti.
[#24] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Potrebbe essere solo un po' di tensione dovuta magari al disagio di questa vicenda che le provoca stress e magari la porta a serrare un po' i denti. Un fatto nervoso insomma, ma una sporgenza sul labbro non può provocare, quindi uno spessore vestibolare, senza precontatti occlusali, non può provocare una reazione muscolare di quel tipo e di solito non sposta la mandibola dalla sua posizione abituale.

Cordialità
[#25] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Non ho motivo di dubitare delle sue perplessità, vedrà che lei capirà subito dalla prova se le cose migliorano, poi la faccetta è ritoccabile anche una volta cementata; per cui non interferisca con cose che non saprebbe nemmeno spiegare, lasci fare al collega poi nella prova se gli piace e la sente comoda gli da l'OK alla cementazione. Si ricordi che sarà l'odontoiatra che cercherà il pelo dell'uovo, perché un minimo difetto nella cementazione di faccette corrisponde a infinite complicanze per lui.
[#26] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno, stamattina sono stato dal dentista per riferirgli le cose che dicevo anche a voi. Su alcune cose mi ha tranquillizzato su altre meno. Andando in ordine:

1) Questione dente sproporzionato: gli ho fatto presente che io il dente lo vedo sproporzionato rispetto a quello adiacente. Mi ha risposto che è dovuto al fatto che questo provvisorio è stato fatto dritto mentre quello adiacente è leggermente ruotato verso l'interno (probabilmente quando caddi un 'incisivo si spezzò mentre l'altro si ruotò) e questo da l'impressione di sproporzione. Non sono minimamente d'accordo perchè quando avevo il dente rotto (seppur mancandone un pezzetto) non avevo questo effetto e non credo proprio che il fatto di aver riempito quel pezzetto mancante possa far apparire il dente più grosso dell'altro. E' contro la logica, con il dente completo devo vedere proporzionalità rispetto all'altro.

Gli ho detto anche che lo vedo e lo sento più lungo ma lui dice che secondo lui è normale e questo mi ha dato fastidio perchè se io lo vedo cosi, mi pare strano che un dentista non se ne accorga. Mi ha detto che comunque avrebbe potuto limarmelo quasi come se fosse un "contentino" e questo non mi sta bene.

Non c'è qualche strumento che verifichi se effettivamente un dente sia più lungo dell'altro? Anche perchè non penso si limi ad occhio, bisognerà asportare il giusto affinchè i denti siano allo stesso livello.

Per la cronaca, io ho provato a coprirmi un pò il provvsiorio con un dito e già questo mi sembra rendere più proporzionato il dente e penso sia l'ennesima prova che il provvisorio sia troppo lungo. Certo stiamo parlando di pochi mm (1-2-3 non so di preciso) ma credo che in odontoiatria pochi mm possano fare la differenza, confermate?

Secondo me, cercando di essere positivo, se lo si pareggia in altezza e con lo spessore ultra sottile della faccetta definitiva dovrebbe migliorare decisamente, come diceva anche il Dr De Giovanni nella sua prima risposta.

2) Questione faccetta troppo spessa che mi preme contro le labbra a bocca chiusa: il dottore mi ha detto di non preoccuparmi che è proprio lo spessore a determinare ciò.

Se il dente quando era rotto non mi ha dato mai alcun problema in tal senso, con la faccetta definitiva dovrei tornare al punto di partenza visto che si tratta di meno di 1 mm. Il dottore mi ha chiesto se avessi voluto il provvisorio simile all'altro (riferendosi alla leggera rotazione) oppure dritto. Gli ho detto che lo voglio come era prima e che essendo appunto la definitiva sottile non dovrebbe creare problemi, cosi come non lo faceva prima il mio dente.

3) Questione dente più rigido verso la fine: mi ha risposto che è dovuto al fatto che la parte inferiore è stata rinforzata quindi è più spessa per renderlo più resistente. Gli ho chiesto se anche la definitiva sia cosi e mi ha risposto di no e questo mi ha tranquillizzato. Confermate che quella definitiva non abbia bisogno di rinforzature?

Gli ho chiesto di valutare se è possibile fare qualcosa prima di mettere il definitivo cosi giusto per essere sicuri che sia tutto apposto. Non mi ha detto nulla nello specifico se non che avrebbe parlato con il laboratorio e mi avrebbe fatto sapere ma non so nello specifico che cosa.

Per il mockup mi ha detto che per un solo dente generalmente non avrebbe senso farlo, che si fa quando ci sono più denti quindi non ho capito se lo si farà o no.

Questo è quanto. Vi torna tutto quanto detto dal vostro collega? Le risposte sono convincenti (sopratutto quella della rinforzatura inferiore del provvisorio)?

Vi dico la verità, già solo il fatto di aver coperto un pochino il provvisorio con il dito e averlo già visto più proporzionato mi ha risollevato il morale. Ma secondo voi possono pochi mm dare un'impressione di non proporzionalità?

Aspetterò che mi faccia sapere il da farsi.

Buona giornata.
[#27] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Nell'insieme le cose non vanno male, personalmente avrei preso il contentino del ritocco, ora non ci resta che attendere il definitivo.
[#28] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno Dottori.

Sono stato dal dentista il quale mi ha applicato una nuova faccetta provvisoria (la scorsa volta vi avevo detto che avrebbe parlato con il laboratorio) e già la differenza è molta e praticamente ha risolto i problemi riscontrati la scorsa volta:

E' sempre in composito ma è molto più sottile (a detta del dottore dovrebbe essere quasi come il definitivo lo spessore) quindi ora non mi tocca più contro le labbra. Il senso di pesantezza nella parte inferiore è praticamente sparito e ora essendo della stessa altezza dell'altro incisivo è più proporzionato.

Nel complesso va bene.. l'unica cosa, che ho detto anche al dentista subito appena me lo ha fatto vedere, è che è un pò inclinato, andando a sovrapporsi leggermente sull'altro (che ricordo è leggermente ruotato) e questo da ancora un pò l'impressione di non essere proporzionato.

Diciamo che per ora sono soddisfatto al 80% e se si riuscisse a renderlo un pochino meno inclinato sarei pienamente soddisfatto.

Gliel'ho detto subito che mi sembrava inclinato ma il dottore mi ha risposto che lo ha fatto per renderlo simile all'altro, che se fosse stato dritto non sarebbe stato bello da vedere.. sinceramente non è che mi convince appieno la spiegazione.

Secondo voi si può renderlo un pochino più dritto?
Giusto per farvi capire, la linea tra i due incisivi, all'inizio è diritta per poi diventare inclinata in quanto la faccetta va a sovrapporsi all'altro incisivo.

Le impronte non le si fanno per evitare anche questi problemi?

Infine tra i due incisivi vedo come una striscia nera, cosa può essere secondo voi?

Il dentista dice essere dovuta allo spazio ma non c'è spazio e prima non ce l'avevo.

Settimana prossima mi farà eseguire nuovamente l'impronta e settimana ancora dopo il definitivo.

Ogni volta che si cambia qualcosa nel provvisorio bisogna ripetere l'impronta?

Questo nuovo provvisorio è decisamente meglio del primo ma se si riuscisse a renderlo più dritto e ad eliminare la riga nera direi che sarebbe tutto apposto.

Cordiali saluti.
[#29] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Bene, per l'inclinazione si troverà una via di mezzo, a distanza non possiamo sapere cosa sia la linea scura, ma sarà probabilmente un problema che si risolve, attendiamo il definitivo.
[#30] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera Dottori.

1) Settimana scorsa sono stato dal dentista e gli ho chiesto se poteva rendere dritto il dente. Sulle prime, pensando che volessi un nuovo provvisorio mi ha risposto un po' scortesemente dicendomi "No non ti faccio un nuovo provvisorio!" poi spiegandogli che intendevo una modifica ha proceduto con la limatura. Ora il dente è dritto ma con una zona scura nel punto della limatura.

Il dentista è sembrato molto perplesso per il risultato dicendomi che con il dente dritto mi avrebbe dato l'impressione di dente "finto", che era il massimo dell'imprecisione, che lui avrebbe lasciato l'inclinazione ecc... Onestamente a me non dispiace e non mi sembra che dia l'impressione di dente finto. Ma ovviamente le parole del dottore mi rendono ancora più dubbioso di quanto già fossi.

Non capisco poi come un questione di pochi mm possa fare la differenza nella percezione tra dente finto (quello dritto) e dente naturale (quello leggermente inclinato che si sovrappone all'altro).

C'è una cosa che non mi torna. Il primo provvisorio era dritto il secondo è stato fatto leggermente inclinato.

Le impronte non si prendono apposta per replicare la forma del dente?

2) Il secondo provvisorio (che ho tutt'ora) è decisamente meglio del primo ma in questi ultimi giorni mi da ancora l'impressione che sia un pò spesso. Me ne accorgo dal fatto che quando faccio scorrere il labbro inferiore verso l'alto scivola bene su tutti i denti tranne proprio sul provvisorio dove sembra incontrare maggiore resistenza e premere contro il labbro.

E' un problema che non dovrebbe esserci dico bene?
Si parla tanto che le faccette dovrebbero essere inferiori ad 1 mm di spessore quindi non capisco come possa dare questi problemi considerando che il dente è stato pure limato.

3) la linea nera che dicevo è come se ci fosse un sottile spazio. Con la prima faccetta c'era pure nello spazio tra il lato sinistro della stessa e l'incisivo sinistro laterale (tra il 21 e il 22) ma poi è stata sistemata (non so in che modo) mentre adesso è tra i due incisivi centrali (11 e 21)

Il dentista mi sembra ormai visibilmente scocciato (anche se cerca di non darlo a vedere troppo) per via dei problemi che gli riporto.. E io cosa dovrei dire allora? Se mi avessero fatto sin dall'inizio un provvisorio decente non si sarebbe perso tutto questo tempo.. E poi non è suo dovere risolvere tutti gli inconvenienti che si presentano? Ho pure quasi saldato tutto il conto!

Infine mi spieghereste il discorso delle impronte?

La prima impronta l'ho presa quando il dente era ancora rotto
La seconda dopo la preparazione
La terza prima del secondo provvisorio
La quarta la farò domani

Quella che conta è la prima? in quanto è quella che rispecchia la forma del dente esatta?

Ho il dubbio che l'impronta di domani (avendo un dente ancora un pò spesso) comporti poi un definitivo con lo stesso problema.

Spero di concludere questa odissea il prima possibile perchè ne ho davvero le scatole piene.. troppi inconvenienti, il dentista
che pare abbia fretta..

Cordiali saluti.
[#31] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno, scusatemi se torno sul pezzo ma vorrei chiedere alcune cose.

Alla fine il provvisorio è stato messo e di per se non mi pare male ma attualmente ho i seguenti problemi:

1) I due incisivi centrali non sono alla stessa altezza dal margine gengivale, c'è una differenza di qualche mm.

1a) Durante uno degli interventi ho sentito il dentista e l'odontotecnico dire: E' SCESA LA GENGIVA. A fine intervento ho chiesto spiegazioni al dentista a tal proposito mi mi ha detto che non c'era nessun problema.
Ora, dato che sono diffidente per natura, a che pro dire "è scesa la gengiva" se non c'è alcun problema? Cosa significa è scesa la gengiva? Cioè immagino cosa significhi ma a cosa può essere dovuto? Qualche sbaglio durante l'applicazione della faccetta?

1b) L'incisivo centrale dx (quello al naturale) presenta una parte del profilo della gengiva più rosso e a guardarlo bene in quel punto sembra come se il dente fosse un pelino più indietro della gengiva, come se non fosse aderente. Cosa potrebbe essere? una lieve recessione? Non mi pare di averlo mai visto prima quindi deve essere qualcosa di piuttosto recente, azzarderei anche a dire che prima di tutto ciò non avevo questo problema.

Ora, non so se la diversa altezza degli incisivi sia dovuta ad un calo della gengiva dove c'è la faccetta (cosi come ho sentito dire il dentista) o se oppure è dovuto ad un lieve recessione dell'incisivo naturale..

Cosa si potrebbe fare? In un caso o nell'altro? Ma è probabile che solo un dente viene colpito da recessione?

2) Questo è un problema a parte. Non so perchè ma i 4 incisivi inferiori sono soggetti a formare placca dura molto velocemente. Ho fatto la pulizia dentale a gennaio 2017 e già sono visibili le incrostazioni di placca.. eppure proprio in quei denti c'è più spazio quindi la pulizia quotidiana dovrebbe essere più agevole.

Vorrei chiedere al Dr. Ruffoni, dato che riceve nella mia provincia, dove posso reperire i suoi contatti per prendere appuntamento per fare una pulizia (è un problema se ho fatto l'ultima pochi mesi fa?) e già che ci sono chiedere cosa si potrebbe fare per il punto 1 e infine chiedere il suo parere personale su come sia stata eseguita la faccetta.

Grazie e cordiali saluti.
[#32] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Gentile utente se clicca sul profilo del Dr. Ruffoni troverà dove riceve con i relativi recapiti.
Cordialità
[#33] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille Dr. Di Iorio.

Mi sono dimenticato di dire che il dente con la faccetta ultimamente è diventato anche sensibile.. giusto per far capire è sufficiente anche che aspiro l'aria con la bocca e sento una sensazione interna di freddo. Un pò troppe noie mi ha dato l'applicazione di questa faccetta.

A questo punto un secondo parere su tutto è d'obbligo.

Cordiali saluti.
[#34] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Il Dr. Ruffoni e' un professionista serio e competente, saprà proporle le soluzioni più idonee.
Cordialità