Utente 438XXX
Buongiorno! Tre settimane fa, a causa di una tracheite, ho iniziato la cura antibiotica con veclam (una compressa due volte al giorno per 6 giorni) e con il cortisone bentelan (una compressa due volte al giorno per tre giorni e poi una volta al giorno per altri quattro giorni).
Presupponendo che prendo la pillola daylette da due anni ormai, il ciclo mi è arrivato, anche se di due giorni in ritardo, sabato 4 febbraio e da circa sabato 11 febbraio ho delle perdite marroni. Essendo che non ho rapporti dal 20 gennaio circa, lo spotting potrebbe essere dovuto alla cura antibiotica e al cortisone? E inoltre sono particolarmente stressata per lo studio e il lavoro ultimamente, anche questo potrebbe influenzare? Quanto potrebbe durare lo spotting per essere considerato 'normale'?
Ringrazio in anticipo per la risposta, cordiali saluti!
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sicuramente la terapia antibiotica e cortisonica compete a livello epatico (fegato ) con riduzione dei livelli ormonali della pillola e quindi SPOTTING e riduzione dell'efficacia contraccettiva durante l'assunzione della stessa terapia.
In questi casi consiglio di non effettuare la pausa della pillola.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 438XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio per la risposta immediata!
Cordiali saluti!