Utente 590XXX
Salve,

ho effettuato le analisi e ho riscontrato bilirubina 3,11 e diretta 0,77. Altri valori nella norma (leggero ematocrito alto). Leggendo qui, ho pensato ad una sindrome di Gilbert. Su internet si afferma che "siccome la bilirubina ha una grande affinità per le strutture lipidiche della cellula, tende ad accumularsi nel tessuto nervoso, dove queste sono presenti in grandi quantità. Essendo tossica, tuttavia, può determinare una parziale degenerazione delle cellule nervose con conseguente diminuzione delle prestazioni intellettuali" (wiki).

E' realistico? Vado incontro ad una deficienza mentale?
[#1] dopo  
Dr. Mauro Di Camillo
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro Utente, forse legge un po troppo!
Il gilbert non ha mai creato problemi a nessuno, viva tranquillamente ed in intellettiva serenità...
Cordiali saluti