Utente 379XXX
Scrivo per conto della mia ragazza la quale si è spaventata vedendo della sostanza bianca intorno al suo clitoride, la sostanza l'ho subito ricondotta allo smegma maschile, sapendo che il clitoride è un micro pene a tutti gli effetti, mi sembrava una teoria plausibile. tuttavia ha preferito che chiedessi qui una vostra opinione allegando una foto di questa sostanza http://funkyimg.com/i/2oLxW.jpg (ritagliata e zoommata non si vede che il punto con la sostanza), so che le diagnosi su foto non si fanno e ci mancherebbe, però prima di buttarci in altre analisi e spendere un sacco di soldi (già spesi 400 solo nel 2017 per problematiche urologiche mie) volevamo un parere medico. In più a dirle la verità starei tranquillo anche io, dopo 4 anni ho risolto il problema agli epididimi, un mese fa io spermiocoltura e lei tampone vaginale (non cervicale) entrambi negativi. Spero riusciate a tranquillizzarci, grazie mille!
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certo anche a livello clitorideo è presente lo SMEGMA (residui di cellule e secrezioni) come nel solco balano prepuziale del pene.
Unica precisazione , è importante escludere una vulvite o vulvo-vaginite micotica (candida o altri miceti ) oppure una dermatosi con LICHENIFICAZIONE .
Mi deve capire con le immagini è difficile fare diagnosi di patologie vulvari.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Sì dottore capisco bene che le foto non siano abbastanza, però, in assenza di prurito persistente e perdite, che presumo debbano essere corpose e significative per essere candida o altri disturbi, ed essendo negativo il tampone di 20 giorni fa e negativa la mia spermiocoltura di 10 giorni fa, si possa stare abbastanza tranquilli no? Dopo essersi lavata ieri sera la mia ragazza stamani mi ha riferito che non c'erano tracce di materiale biancastro. Poi c'è da dire che ogni volta che lo facciamo con il preservativo (non sempre lo facciamo con la protezione) lei lamenta fastidio e prurito, allergia al lattice? Io insisto perchè si faccia dare un'occhiata da un ginecologo, ma preferisce evitare.
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nella patologia vulvare è d'obbligo la VULVOSCOPIA