Utente 438XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 26 anni.
Ho sempre avuto la pelle molto sensibile. Non ho mai avuto problemi di acne. Tuttavia conservo sul viso alcune cicatrici dovute allo schiacciamento di punti neri nell'adolescenza.
Ora, conoscendo le caratteristiche della mia pelle, mi impegno a non schiacciarmi i punti neri ma a rivolgermi dall'estetista per una pulizia del viso

Vi scrivo perchè sto notando che queste cicatrici stanno peggiorando in profondità, e se ne creano costantemente altre (piccole ma ci sono).
Non so quale sia la causa, dal momento che mi sembra di essere attenta a non schiacciarmi i punti neri.

So che è difficile dare un consiglio senza una visita, ma vi sarei grata se poteste rispondere anche solo ad una di queste domande:
- da che cosa sono causate queste cicatrici?
- c'è qualcosa che posso fare per impedire ciò? (es, assumere integratori alimentari ecc ecc)
- quale sarà il decorso? (a 40 anni avrò il viso pieno di mini cicatrici visibili?)

Grazie,
cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova
24% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Questo è uno dei casi in cui ritengo che la pulizia del viso sia più dannosa che altro. Esistono creme che attenuano sia i punti neri che le cicatrici, gommage delicati per una pulizia più profonda. Le tecniche poi per minimizzare le cicatrici realmente, sono solo ad uso medico. Le consiglio di rivolgersi a un dermatologo estetico per risolvere la situazione.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 438XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille!
proverò allora a recarmi da un dermatologo per capire come affrontare la pulizia del viso e cercare di non creare danni!
[#3] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova
24% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Spero di essere stata di aiuto nella sua problematica. Cari saluti